Mancini è sicuro: «Vinciamo le prossime e ci qualifichiamo»

Mercoledì 14 Ottobre 2020

«L'Olanda ha cambiato per la prima volta, si sono messi con un difensore in più, ma l'Olanda è una squadra forte, sapevamo che sarebbe stata una gara dura. Si poteva di più come atteggiamento? A volte ci sono gli avversari, ti mettono in difficoltà e può capitare, non ci succedeva da tanto tempo, è stata una partita combattuta da entrambe le parti, noi abbiamo attaccato, loro anche, ma credo che le occasioni più clamorose, più pulite le abbiamo avute noi, comunque va bene così, è comunque giusto». Lo ha detto il ct azzurro Roberto Mancini alla Rai al termine del pareggio 1-1 con l'Olanda a Bergamo in Nations League. «La prestazione è stata tosta, dura, maschia, è stata un'ottima gara. Decisiva la sfida con la Polonia? Vinceremo le prossime due gare e ci qualificheremo», ha aggiunto convinto Mancini. «Bergamo? Siamo stati felici di essere qua, ci dispiace non aver vinto, siamo felici per gli spettatori, i sindaci che erano qua, è stata una bella serata», ha concluso il ct azzurro.

 

SPINAZZOLA

«Potevamo fare di più, potevamo andare sul 2-0, abbiamo sbagliato qualche occasione. Loro sono una grande squadra, hanno cambiato modulo e hanno tenuto dietro. Poi davanti hanno grande qualità». Così, ai microfoni di Rai Sport, Leonardo Spinazzola commenta il pareggio con l'Olanda. «Un pari che dà autostima? Noi abbiamo autostima da parecchio - ha aggiunto - Siamo un gruppo giovane con un pò di esperti. Loro ci danno la loro esperienza e noi la nostra energia. Siamo in un buon momento. Sappiamo che dobbiamo vincere con la Polonia. Lavoreremo per farlo», ha concluso.KS

Ultimo aggiornamento: 23:58 © RIPRODUZIONE RISERVATA