Bologna-Lazio 2-0, le pagelle. Immobile, la maledizione del continua. Luis Alberto, pochi lampi e molta discontinuità

Sabato 27 Febbraio 2021 di Enrico Sarzanini
Bologna-Lazio 2-0, le pagelle. Immobile, la maledizione del continua. Luis Alberto, pochi lampi e molta discontinuità

Le pagelle di Bologna-Lazio 2-0, secondo anticipo della 24esima giornata di serie A.

 

BOLOGNA

Skorupski 7
Protagonista assoluto: para un rigore ad Immobile poi un paio di interventi, decisivo quello nel finale sulla deviazione beffarda di Soriano.


De Silvestri 6,5
Ci mette come al solito il fisico vincendo gran parte dei duelli contro i giocatori biancocelesti e facendo spesso ripartire l'azione.

 
Danilo 6 
Correa lo manda un po' in affanno ma lui non si perde troppo d'animo e alla fine riesce sempre a fare la scelta giusta.


Soumaoro 6,5 
Gara senza sporcature ma è decisivo soprattutto nel secondo tempo quando salva con il corpo sul tiro a botta sicura di Luis Alberto.


Mbaye 7
Approfitta della ribattuta di Reina infilandolo da due passi e sorprendendo Lazzaro torna al gol dopo due anni interrompendo un digiuno durato quaranta gare.


Dominguez 5,5 
Davvero ingenuo il fallo che causa il calcio di rigore in apertura. Si riprende con il passare della gara  senza commettere più errori. (29' st Poli 6: gestisce senza affanni). 


Svanberg 7
Sempre nel vivo dell'azione morde le caviglie degli avversari senza mai dare respiro ai biancocelesti. (29' st Schouten 6: argina a dovere le avanzate della Lazio).


Orsolini 6,5
E' dal suo tiro che viene respinto male da Reina che nasce il vantaggio del Bologna, prosegue sulla falsa riga facendosi trovare sempre al posto giusto. (29' st Olsen 6: intelligente). 


Soriano 6,5
Gara di grande sostanza come gran parte dei suoi compagni. Parte dai suoi piedi l'azione che porta al raddoppio.


Sansone 7,5
Gara di grande sostanza, trova il raddoppio con un tiro al volo che gela la Lazio e di fatto chiude il match. (32' st Vignato 6: gestisce con ordine).


Barrow 6,5
Prova a sorprendere Reina con un tiro a girare, è suo l'assist al bacio per Sansone che trova la rete del raddoppio. (38' st Palacio sv).


ALL. Mihajlovic 7
Stende la sua ex squadra con un perentorio 2-0 con un Bologna deciso ed aggressivo che stordisce la Lazio.

LAZIO 

Reina 5,5
Questa volta anche lui è tra i protagonisti in negativo. Sull'1-0 non trattiene la conclusione di Orsolini, ma è attento sul tiro a girare di Barrow.


Patric 5
Cambia l'avversario, certamente più alla portata del Beyern, ma la prestazione resta sempre molto al di sotto della sufficienza. (20' st Pereira 5: evanescente).


Hoedt 5
Poteva essere la riscatto diventa invece quella delle conferme di quanto questo giocatori non sia proprio all'altezza della Lazio.


Acerbi 5,5
Il meno peggio anche perché lotta fino all'ultimo nonostante il 2-0 ma se la difesa sbanda così qualche colpa è anche sua.  


Lazzari 5
Dorme sul vantaggio di Mbaye che lo sorprende alle spalle, per il resto gioca una gara troppo remissiva senza le sue proverbiali galoppate sulla fascia.  (1' st Lulic 6: prova a dare la scossa ma è inutile).


Milinkovic 5
Compleanno amaro per il serbo: in avvio rischia sul pressing di Sansone poi sfiora il gol su punizione.


Leiva 5
Momento nero per il brasiliano che mai come in questo momento arranca tantissimo senza riuscire a trovare lo spunto giusto. (20' st Cataldi 5: incide poco o niente)


Luis Alberto 5
Qualche lampo dei suoi ma non riesce a trovare la giusta continuità. Il suo rendimento è ben al di sotto degli standard a cui aveva abituato Inzaghi. (31' st Caicedo 5: non si vede mai).


Marusic 5
Meno incisivo del solito ha grandi responsabilità sul raddoppio del Bologna troppo molle sul tiro al volo di Sansone.


 

Correa 5
Si procura il calcio di rigore ma è l'unico acuto di una gara costellata di errori e scelte sbagliate.   


Immobile 4,5
La maledizione continua sono quattro le gare senza gol: si divora il rigore che potrebbe portare in vantaggio la Lazio poi non riesce più a riprendersi. (20' st Muriqi 5: zero tiri in porta).


All. Inzaghi 5
La sconfitta in Champions ha evidentemente lasciato il segno: una pesante sconfitta che proprio sul più bello ferma la rincorsa Champions.

Ultimo aggiornamento: 21:19 © RIPRODUZIONE RISERVATA