Torna il caldo africano. «Punte di 35° nelle città». Ma poi si cambia ancora

ANCONA - Cambio di rotta meteo repentino sull'Italia. Se la prima neve stagionale aveva fatto la sua sua comparsa a Cortina e sulle Alpi in generale, l'anticiclone africano torna a farla da padrone con una vera e propria bolla che travolgerà la penisola.
 
L'alta pressione africana sta facendo rotta in queste ore dai bollenti deserti del Nord Africa verso il nostro Paese. Il sito IlMeteo.it comunica che tra oggi e giovedì vivremo una nuova parentesi estiva, da Nord a Sud, con temperature nuovamente elevate per il periodo. Entro giovedì, la colonnina di mercurio potrà tornare su valori decisamente alti, soprattutto al Centro-Nord e sulla Sardegna, con punte di 34°C tra Bologna, Ferrara, Mantova, fino a 32°C a Milano e 31°C a Torino.

A Firenze poi, si potranno raggiungere addirittura i 35°C, anche afosi al mattino e in serata, mentre sulla Sardegna i termometri potranno superare i 32°C in molte località. Un po' meno caldo al Sud dove, salvo rare eccezioni, non si salirà al di sopra dei 31°C. Antonio Sanò, direttore e fondatore del sito iLMeteo.it avvisa che questa fiammata rovente tuttavia avrà vita breve: a partire da venerdì 31 agosto un nuovo, intenso, vortice ciclonico piomberà sull'Italia portando una fase di acuto maltempo: l'aria fresca proveniente dal mare del Nord associata al transito perturbato porterà così un calo dei valori termici piuttosto importante su buona parte del Paese. Insomma, l'estate prova a fare la voce grossa, ma il cambio di stagione è sempre più vicino.
 

Leggi l'articolo completo su Corriere Adriatico.it
Outbrain