Vaccini, prenotati due terzi dei maturandi. Per l'Open week over 18 partenza a rilento

Martedì 1 Giugno 2021 di FEDERICA LUPINO
Un hub di Viterbo

All’incirca 1.700 su 2.509. Sono due terzi i maturandi del Viterbese che hanno aderito alla campagna straordinaria di vaccinazione voluta dalla Regione Lazio. Inizieranno oggi a ricevere le somministrazioni in uno dei centri della provincia che somministrano Pfizer (gli ospedali di Belcolle, Tarquinia, Civita Castellana e Acquapendente; il poliambulatorio di Bolsena; le case della salute di Bagnoregio e Soriano nel Cimino; il presidio del Sant’Anna a Ronciglione; i centri di Montefiascone e Vetralla). Sempre oggi partiranno le inoculazioni del monodose Johnson&Johnson nelle 24 farmacie sinora aderenti nella Tuscia.

Partite ieri le prenotazioni per l’open week dedicato agli over 18 nei centri AstraZeneca della Grotticella a Viterbo, della sala Mice a Civita Castellana e del centro diurno a Tarquinia. Il sistema elaborato per il ticket virtuale, tramite l’app Ufirst, nelle prime ore del via libera era inaccessibile, poi a metà pomeriggio la situazione si è sbloccata. Intanto, il totale dei vaccinati in provincia ha superato quota 168mila e le prenotazioni sono salite a 115.500, non molto se si considera che due giorni fa erano quasi 115mila e che nel frattempo si sono appunto aperte le richieste per l’open week. Arrivano a 51mila gli immunizzati.

La curva intanto scende in picchiata: ieri appena 5 nuovi casi (2 a Vitorchiano, uno rispettivamente a Corchiano, Monterosi e Viterbo) e 28 guariti. Stabile il totale dei ricoveri: 26 delle persone refertate positive al coronavirus sono all’interno dei reparti dedicati a Belcolle, 23 a Malattie infettive e 3 in Terapia intensiva di Belcolle. I restanti 368 contagiati stanno trascorrendo la convalescenza nel proprio domicilio. Sale a 14545 il numero delle persone negativizzate, 451 sono le persone decedute.

Ultimo aggiornamento: 15:35 © RIPRODUZIONE RISERVATA