Grande Fratello, bestemmia in diretta: cosa ha detto Marco Maddaloni davanti a tutti

EMBED
Sembra che al Grande Fratello 2023/2024 siano state pronunciate delle bestemmie da parte di Marco Maddaloni. Ma andiamo con ordine. Qualche ora fa gli spettatori hanno condiviso sulla piattaforma X un dettaglio che non è passato inosservato. Ovvero sia il fatto che, durante una conversazione con Massimiliano Varrese, Marco Maddaloni abbia pronunciato un'imprecazione. Non è la prima volta che viene segnalata una cosa del genere da parte del pubblico a casa. Difatti molti tra i telespettatori hanno invocato alla squalifica diretta del concorrente. Di recente anche un altro gieffino aveva smosso gli animi del pubblico sulla stessa piattaforma. Si sta parlando di Paolo Masella, ormai fidanzato con Letizia Petris e uno dei concorrenti di vecchia data di questa edizione. "Ma avete visto il tatuaggio di Paolo?". "Ma perché nessuno dice niente? Quel tatuaggio era dell'epoca del fascismo!". E così via. "Io senza parole... Resto allibita". "Alfo dove sei?". Paolo sembra avere un tatuaggio particolare tra tutti quelli sul petto: "Usque ad Finem". Un tatuaggio probabilmente ricollegabile all'epoca fascista ma che può alludere anche a un altro significato. Dopo una breve ricerca altri utenti hanno fugato immediatamente il dubbio. Usque ad Finem o fino alla fine, potrebbe essere collegato a combattimenti o situazioni di pericolo. Questo per indicare la volontà di continuare a lottare, con l'aggiunta di un "et ultra", ad oltranza. A questo proposito fu usata principalmente dai gladiatori e dai legionari in epoca romana come motto su cui si basava il loro esercito. Solo dopo l'avvento del tatuaggio divenne particolarmente nota. Insomma, pare che le polemiche attorno a questo Grande Fratello non accennino a placarsi. Soprattutto nei confronti di concorrenti come Marco Maddaloni e Paolo Masella. Staremo a vedere come proseguirà la faccenda! Photo credits: Per gentile concessione dell'ufficio stampa Endemol Shine Italy