Mogol ricorda Battisti in diretta a ‘Oggi è un altro giorno ‘ su Rai1 e si commuove

EMBED

Mogol ricorda Battisti in diretta a ‘Oggi è un altro giorno ‘ su Rai1 e si commuove: "Ho saputo che Lucio era in ospedale da un'infermiera che ho incontrato una sera, lei era nell'ospedale dove c'era Lucio e così gli ho scritto una lettera che le chiesi di consegnargli. C'era scritto 'Caro Lucio, ho saputo che sei in ospedale, spero che i giornali esagerino, ti auguro di guarire presto. Comunque, se hai bisogno di me questo è il mio numero di cellulare'".

Poi Mogol ha aggiunto: "Non ho saputo più niente, poi mi ha telefonato un medico che era presente quando Lucio ha perso la lettera, mi ha detto che si è messo a piangere, si è commosso". "Aveva appreso di avere la cirrosi epatica grave, anche questo l'ho saputo dal medico. Sì (Lucio, ndr) è mancato molto", ha concluso Mogol, visibilmente commosso al ricordo.