Torino, nozze con lo sposo in fin di vita e poi il miracolo: arriva un cuore per il trapianto

Video
EMBED

(LaPresse) Un matrimonio in ospedale in fin di vita, poi il miracolo: un cuore nuovo per il trapianto. E' la storia di Silvia e Maurizio, che hanno detto il loro 'sì' nel reparto di cardiochirurgia delle Molinette di Torino, anticipando la data delle nozze perché lui era in condizioni di salute gravissime dopo un infarto massivo del ventricolo sinistro. "Siamo entrati in ospedale che eravamo disperati, grazie all'aiuto dei medici e al Comune di Torino siamo riusciti a sposarci, la data era prevista a settembre. Poi c'è stato il miracolo, il cuore nuovo" spiega Silvia. "Abbiamo saputo del cuore per il trapianto poche ore dopo che gli sposi avevano detto il loro 'sì'. E' stata un'emozione forte. L'intervento è andato molto bene, il cuore nuovo è ripartito immediatamente" racconta Massimo Boffini, cardiochirurgo. Una storia a lieto fine, avvenuta nei giorni scorsi nel reparto di Cardiochirurgia dell'ospedale Molinette della Città della Salute di Torino, diretto dal professor Mauro Rinaldi.