Paura di nulla e sfidano Polizia
e Carabinieri: ecco i banditi dell'Audi

Sabato 23 Gennaio 2016
I banditi che fanno benzina come se nulla fosse e i loro volti

VENEZIA - Sono spregiudicati, non hanno paura di nulla, anzi, sembrano voler sfidare le forze dell'ordine che sono sulle loro tracce ma alle quali sfuggono ogni volta, come dei fantasmi. Molto probabilmente il loro "covo" è nel Bassanese. Sono i tre banditi dell'Est a bordo dell'Audi gialla che sta seminando il panico sulle strade di Veneto e Friuli Venezia Giulia. Sorpassi, corse folli contromano a 270 all'ora su strade e autostrade, inversioni a U, sparatorie: sono criminali e vanno fermati.

Dopo l'eccezionale documento video che mostra l'Audi sfrecciare sul Passante contromano e quello fotografico dove i tre si fermano tranquillamente a far benzina, oggi è giunta una nuova immagine: tre soggetti in foto, quello al centro sarebbe stato riconosciuto come uno dei banditi che si sono fermati a far benzina a San Zenone degli Ezzelini. Si indaga per stabilire se anche gli altri due facciano parte del commando che negli ultimi giorni sta terrorizzando il Nordest.


LA MAPPA DEGLI SPOSTAMENTI

 




I SOPRALLUOGHI
«Ho visto l'Audi gialla davanti a casa mia la scorsa settimana». A confermare che i malviventi  sono stati avvistata anche nel Veneto Orientale, è Diego Cancian. L'ex consigliere regionale e noto imprenditore di San Donà giovedì sera ha subito un grave furto nella propria abitazione; come lui altre due famiglie della stessa via Brusade. «E la scorsa settimana ho notato che quell'Audi era davanti a casa mia; una delle persone a bordo è anche scesa, ha dato una occhiata in giro e poi è risalita. Secondo me stavano facendo un sopralluogo, stavano studiando la zona».
 


 

Ultimo aggiornamento: 26 Gennaio, 11:15 © RIPRODUZIONE RISERVATA