Sora da vedere e da mangiare, city break per l'Epifania: i 3 itinerari da non perdere

Meta ideale per i gourmet, ma anche trampolino di lancio per chi ama i borghi ciociari, per gli appassionati di escursionismo e per i fan del mare d'inverno

Fra i vicoli di Sora installazioni
Fra i vicoli di Sora installazioni
di Maria Serena Patriarca
4 Minuti di Lettura
Lunedì 3 Gennaio 2022, 11:49 - Ultimo aggiornamento: 17:05

Situata in posizione strategica ai piedi dei Monti Ernici, la cittadina di Sora, in Ciociaria, si snoda lungo il corso del fiume Liri, e fino all’Epifania è trasformata in una piccola “Vienna” in miniatura, fra colorati giochi di luci e installazioni artistiche di presepi a grandezza naturale, nelle antiche botteghe dei vicoli del centro urbano. Sora, città natale di Vittorio De Sica, oltre che una tappa molto amata dagli appassionati di enogastronomia, è anche il punto di partenza per meravigliose escursioni naturalistiche nel territorio circostante, ricco di borghi dal fascino unico.

 

Itinerari per l'Epifania: da Sora on the road alla scoperta del territorio circostante, fra montagna e mare

Un weekend a Sora permette davvero di spaziare dalle montagne innevate ai paesaggi marini. Basti pensare che la cittadina dista poco più di un’ora dal borgo di Sperlonga, che con i suoi vicoli bianchi a picco sul mare ricorda le isole greche, e meno di mezz’ora da Prato di Campoli, punto di partenza per bellissime passeggiate nella natura sui sentieri dei monti Ernici. E per i nostalgici del grande cinema una tappa d’obbligo, nelle vicinanze della città, è il borgo di Fontana Liri, dove c’è la casa natale di Marcello Mastroianni.

1. Alla scoperta dei sapori locali: la Ciammella Sorana 

Le tipiche ciambellette sorane, dette “ciammelle”, sono davvero una raffinatezza da non perdere: pensate che nel 2011 la ciambella sorana ha ottenuto dalla Giunta Comunale di Sora la denominazione comunale d'origine (DE.CO). Le ciambelle di Sora si preparano con farina di grano tenero, sale, acqua, lievito di birra, semi di anice e qualche volta anche uova. L’indirizzo goloso da non perdere è la Ciambelleria Alonzi, che dal 1890 porta avanti questa antica tradizione gastronomica locale. L'impasto delle “ciammelle” è fatto lievitare per poco tempo: le ciambelle vengono realizzate intrecciando la pasta, poi si scottano nell’acqua bollente e infine vengono infornate per farle diventare croccanti al gusto.

2. Alla scoperta del borgo di Fontana Liri, dove nacque Marcello Mastroianni

Nelle vicinanze di Sora non dimenticate di visitare il borgo di Fontana Liri, e in particolare Fontana Liri Superiore, la parte antica del paese (dominata dal Castello Succorte), arroccata su un’altura in posizione panoramica sulle valli boscose circostanti e avvolta in un fascino unico, perché qui il tempo sembra davvero essersi fermato ai primi del Novecento. A Fontana Liri Inferiore, la parte più “moderna” del paese, si trova la casa natale di Marcello Mastroianni. Sempre da Fontana Liri Inferiore si arriva con un breve tragitto al Laghetto Solfatara, il lago dalle acque sulfuree note per le proprietà “curative” fin dall’antichità, oggi una meravigliosa oasi nel verde ideale per le famiglie, anche con bambini piccoli.

3. Escursioni fra mari e monti: da Prato di Campoli a Sperlonga 

Se amate l’escursionismo nella natura, e il mix fra prati immensi, boschi e cime innevate, da Sora è facilmente raggiungibile la località Prato di Campoli, a 1143 metri di altitudine, vicino Veroli. Qui potrete sbizzarrirvi fra passeggiate sull’altipiano o, se siete amanti del trekking, sentieri più impegnativi che arrivano fino alle maestose cime innevate degli Ernici, che incorniciano i prati stessi. Se invece adorate il mare d’inverno, in un’ora e mezza circa di auto potrete arrivare al delizioso borgo di Sperlonga (annoverato ufficialmente tra i Più Belli d'Italia), dove assaggiare la “tiella”, focaccia farcita (per esempio con olive, pinoli e scarola) tipica del litorale di Gaeta e Sperlonga. La stagione invernale è ideale per passeggiare nei vicoli del borgo in tranquillità e relax, senza la folla dei mesi estivi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA