La "Pimpaccia" di Piazza Navona, il suo fantasma sfreccia tra le strade del centro di Roma

Video
EMBED
La "Pimpaccia" di Piazza Navona, il suo fantasma sfreccia tra le strade del centro di Roma. La leggenda vuole che un fantasma, soprannominato "Pimpaccia", si aggiri ancora nelle strade del centro di Roma. Nel 1592 nasce a Viterbo una donna destinata a diventare una figura importantissima di Roma: Olimpia Maidalchini. a donna destinata a diventare una figura importantissima di Roma: Olimpia Maidalchini. Prima di assumere l'appellativo della "Pimpaccia" era di umili origini e fuggì dal convento prima di prendere i voti, avendo deciso di sposare un ricco viterbese. Dopo la morte del marito, Olimpia incontrò a Loreto il cinquantenne Pamphilio Pamphilj. La loro unione portò Olimpia nel cuore della nobiltà romana, conducendo una vita mondana e affaristica. Il fratello di Pamphilio Pamphilj, Giovanni Battista, diventò papa nel 1644 con il nome di Innocenzo X, ed elevò Olimpia a "papessa".È il suo carattere deciso e controverso che le valse l'appellativo "La Pimpaccia”, un termine dispregiativo con radici nelle pasquinate dell'epoca barocca romana. Si narra che il suo fantasma si aggiri per le strade del centro, conducendo una carrozza carica di tesori e trainata da quattro cavalli. Le leggende notturne di questa figura enigmatica si tramandano, creando un alone di mistero che persiste nei secoli. Photo: Shutterstock Music: Korben

A soli 45 km da Roma si trova il borgo delle streghe. Un luogo misterioso per gli amanti del brivido