Svezia, una cabina di vetro per azzerare lo stress in 72 ore

Martedì 7 Maggio 2019 di Sabrina Quartieri
Cabina di vetro a Henriksholm - crediti Anna-Lena Lundqvist/Westsweden.com

Per tre giorni, durante le ore diurne, hanno acceso il fuoco, pagaiato in canoa, nuotato e pescato. Di notte, invece, hanno ammirato il cielo stellato dal tetto delle cabine di vetro che li ospitavano. I protagonisti di questa esperienza a contatto con la natura più incontaminata della Svezia occidentale, sono cinque persone provenienti da diversi Paesi, ma tutte stressate dal proprio lavoro. Il progetto che le ha coinvolte, intitolato “The 72 Hour Cabin” e ideato dai ricercatori dell'Istituto Karolinska di Stoccolma, aveva infatti come obiettivo capire se un tipo di vacanza del genere avrebbe potuto influenzare il loro benessere psicofisico.
 

 

L’esperimento, a fine soggiorno, ha portato i risultati sperati: nel gruppo, composto tra gli altri da un tassista francese, da un ufficiale di polizia tedesco e da un annunciatore televisivo britannico, il livello di stress è diminuito del 70%, la pressione sanguigna è scesa, lo stato di ansia si è ridimensionato e la creatività è esplosa. A ospitare i partecipanti è stata una località disabitata del Dalsland, una zona rinomata per le idilliache montagne e le fitte foreste, le sconfinate pianure e i laghi cristallini, che si trova a due ore di distanza da Göteborg, procedendo verso nord. Le cinque abitazioni di legno e vetro usate per “The 72 Hour Cabin”, oggi disponibili da maggio a settembre con pacchetti di tre giorni, sono un progetto di Jeanna Berger e si trovano sull'isola privata di Henriksholm, di proprietà della sua famiglia. Un gioiello nel mezzo del lago Ånimmen, ideale per immergersi nella natura indisturbati e dimenticare lo stress.
 
Alle prime cabine se ne sono poi aggiunte altre quattro: due, molto panoramiche, sorgono vicino al centro Dalslands Activities di Dals Långed nei pressi di Steneby, dove si possono praticare attività come l’equitazione, il kayak e il tiro con l’arco. Le altre rimangono all’interno del lussureggiante parco Baldersnäs sul lago Laxsjön. Ma come raggiungere questo angolo della Svezia dall’Italia? Si vola a Göteborg (con Ryanair da Milano Bergamo e da Roma Ciampino) e, da lì, si noleggia l’automobile per arrivare nel Dalsland.
 
 
 
 
 
 
 

Ultimo aggiornamento: 15:25 © RIPRODUZIONE RISERVATA