Mascherine Fpp2 per bambini, ecco perché non si trovano

Mercoledì 12 Gennaio 2022 di Luca Benedetti
Mascherine Fpp2 per bambini, ecco perché non si trovano

PERUGIA Introvabili. Sono le mascherine Ffp2 per i bambini. Che in realtà, spiegano i farmacisti ai genitori che si sono sobbarcati il tour per trovarne, si tratta di una Ffp2 di misura small. Introvabili tanto che tra l’altro ieri pomeriggio e ieri pomeriggio Il Messaggero ha chiesto a sette farmacie di Perugia tra centro, periferia e grandi frazioni e la riposta è stata la stessa: «Ci dispiace non ne abbiamo. Le stiamo aspettando». 
Su quando arriveranno c’è chi si è sbilanciato annunciando chi per oggi e chi per domani. C’è anche chi, come succedeva nei primi tempi dell’epidemia quandola richiesta di qualsiasi tipo di mascherina era diventata altissima, si è organizzato con le liste d’attesa. Cioè un foglio in cui segnare le ordinazioni.
Richieste che sono esplose già qualche giorno prima che iniziasse a scuola anche se non ci sono obblighi se non per il personale Ata e per i docenti rispetto alle Ffp2. Anche alla scuola primaria l’esordio del dopo vacanze, in qualche classe, è iniziato con un «alzi la mano di non ha la mascherina Ffp2». Qualche bimbo già la indossava, altri l’avevano nello zaino e si erano presentati con le chirurgiche che abitualmente e periodicamente distribuisce la scuola, quelle con il timbro della presidenza del Consiglio dei ministri sulla confezione trasparente.
Ci sono farmacie che ne aspettano per oggi anche duemila, ma sulla consegna nessuno mette le mani sul fuoco quando arriva un papà o una manna a chiedere lumi. Chi ce le ha se le tiene strette («le stiamo centellinando», ha detto un papà a un amico che gli ha chiesto lumi) e chi non le ha si è arrangiato dando ai bambini quelle dei grandi facendo con l’elastico un giro doppio dietro all’orecchio per farle aderire meglio al volto e per garantire la massima protezione.
«Ma si può usare anche un altro sistema. Che può sembrare empirico, ma è semplice ed efficace», dice il presidente di Federfarma Umbria, Augusto Luciani. «Basta mettere-spiega Luciani- due mascherine una sull’altra. Una per il dritto e una al rovescio utilizzando quelle che vengono distribuite dalla scuola o con due chirurgiche pediatriche e si ottiene lo stesso effetto».
Proprio Federfarma, spiega Luciani, si sta attivando per rifornire, tramite Farmacentro, le farmacie aderenti. Oggi è previsto l’arrivo di tremila prezzi anche se c’è qualche titolare di farmacia sta cercando anche con altri canali di farsi arrivare le Ffp2 per i più piccoli visto la grande richiesta delle famiglie. Tra oggi e domani c’è chi ha promesso ai clienti che qualche cosa arriverà. Anche mascherine riutilizzabili quattro o cinque volte lavabili con filtraggio Ffp2. Una sottolineatura d’obbligo, come ha fatto a qualche farmacista nel giro fatto a Perugia dal Messaggero per trovare riposte a una domanda di tante famiglie: le mascherine Ffp2 per i bambini non rientrano nella vendita a prezzo calmierato(0,75 centesimi al pezzo) come avviene per le Ffp2 per gli adulti. Naturalmente vista la situazione e visti gli inviti che arrivano da alcune scuole da alcuni insegnanti anche se l’obbligo d’utilizzo in classe non c’è, ci sono famiglie che si sono rivolte al mercato on line per provare ad avere risposta. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA