Norcia, ritrovate le campane della basilica crollata con il terremoto nel 2016: sepolte sotto 4 metri di macerie

Giovedì 2 Luglio 2020
La Basilica di San Benedetto a Norcia

NORCIA - Sono state riportate alla luce le campane della Basilica di San Benedetto a Norcia, crollata nel 2016 con tutto il campanile per il terremoto. A darne notizia è la Soprintendenza alla belle arti dell' Umbria. Le campane erano sepolte sotto oltre quattro metri di macerie nella zona centrale-absidale della Basilica. Sono integre. «Far riemergere dalle macerie quattro campane della Basilica è emozionante e ripaga, simbolicamente, di molte fatiche», hanno raccontato l'architetto Vanessa Squadroni e il direttore dei lavori Giuseppe Lacava. «Andremo avanti più speditamente possibile», ha sottolineato la soprintendente Rosaria Mencarelli.
 

 

Terremoto, Ciociaria a rischio. Il presidente dell'Ingv: «Roma è più vulnerabile»

Norcia, tre anni dopo il terremoto: «Qua il nemico è la burocrazia»

«La comunità nursina e l'intero Paese - ha aggiunto - hanno bisogno di segnali importanti di ripresa e passare quanto prima alla fase di progettazione della ricostruzione della Basilica». Al termine dell'attuale lotto di scavi ne è previsto un ultimo che riguarderà il completamento della messa in sicurezza, in particolare della cripta, e la cantierizzazione propedeutica ai lavori di ricostruzione.
 

  

Ultimo aggiornamento: 12:33 © RIPRODUZIONE RISERVATA