iPhone, iPad e Mac «a forte rischio hacker». Apple: installare subito l'aggiornamento

La preoccupazione non è poca, visto che il problema sembra essere piuttosto serio visto che potrebbe consentire a un «malintenzionato di prendere il controllo completo dei dispositivi stessi»

iPhone, iPad e Mac «a forte rischio hacker». Apple: installare subito l'aggiornamento
iPhone, iPad e Mac «a forte rischio hacker». Apple: installare subito l'aggiornamento
3 Minuti di Lettura
Venerdì 19 Agosto 2022, 18:46

Centinaia di migliaia di iPhone, iPad e Mac a rischio hacker. L'allarme arriva direttamente dalla casa madre, Apple, che ha consigliato di installare il più in fretta possibile un nuovo aggiornamento di sicurezza (già disponibile) dopo aver scoperto una falla nel sistema stesso. La preoccupazione non è poca, visto che il problema sembra essere piuttosto serio visto che potrebbe consentire a un «malintenzionato di prendere il controllo completo dei dispositivi stessi». 

Secondo l'avviso di sicurezza pubblicato sul sito di Apple, sono interessati:
- gli iPhone 6s e successivi;
- tutti gli iPad Pro, nonché gli iPad di quinta generazione e successivi;
- i Mac con macOS Monterey. 

Come fare per risolvere

Il problema, secondo Apple, nasce perché esiste la possibilità che un'applicazione possa utilizzare un codice arbitrario con accesso indebito al dispositivo. Tradotto: un hacker potrebbe prendere il controllo ed eseguire azioni senza autorizzazione. «Questa possibilità potrebbe essere già stata sfruttata dagli hacker» spiega Apple. Come risolvere? Apple esorta tutti gli utenti a installare gli aggiornamenti: 

- iOS 15.6.1 per iPhone;
- iPadOS 15.6.1 per iPad; 
- macOS Monterey 12.5.1 per i computer Mac. 

Apple ha spiegato che uno dei punti di debolezza riguarda il kernel, cioè lo strato più profondo del sistema operativo che tutti i dispositivi hanno in comune. L'altro invece riguarda WebKit, il «motore» alla base della tecnologia del browser Safari. Con il prossimo aggiornamento di iOS (iOS 16), Apple metterà a disposizione il «lockdown mode» che permette di "blindare" l'iPhone rinunciando però a una serie di funzionalità.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA