Archiviazione oltre 15 giga, ecco le alternative a Google Foto: i cloud provider prezzo per prezzo

Mercoledì 19 Maggio 2021 di Raffaele D'Ettorre
Archiviazione oltre 15 giga, ecco le alternative a Google Foto: i cloud provider prezzo per prezzo

Google Foto, addio archiviazione gratos. Almeno per chi supera i 15 ciga. E le alternative quali sono? Ecco alcune soluzioni

One, l'offerta da Mountai View: proposte più fasce di prezzo

Google One Il cloud storage ideato da Mountain View permette di archiviare qualunque file, dalla musica ai documenti fino ai contenuti delle caselle Gmail e Google Drive. Dopo i primi 15 gb gratuiti, le fasce di prezzo vanno da 100 GB a 1,99 euro al mese, 200 GB a 2,99 euro al mese, 2 TB a 9,99 euro al mese fino ad arrivare a 30 TB a 299,99 euro al mese, soluzione ideale per le grandi aziende.

iCloud, il servizio di Apple forte dell'integrazione dei dispositivi

È il servizio offerto da Apple per tutti i suoi prodotti, e ha il suo punto forte nell’integrazione: una volta creato un account, i file presenti sul dispositivo si sincronizzano in automatico senza che l’utente debba fare nulla. Prevede 5gb di spazio gratuito, poi un costo aggiuntivo di 0,99 euro al mese per i successivi 50 GB, 2,99 euro fino a 200 GB e 0,99 per 2 terabyte.

Dropbox,sincronizzazione con un software specifico

Il cloud storage della DropBox inc., sul mercato dal 2007, è stato un pioniere del settore e ancora oggi va per la maggiore. Permette la sincronizzazione dei file con l’ausilio di un software specifico, creando sul desktop una cartella che potremo condividere con chi vogliamo. Gratuito fino a 2 GB, con il piano “Family” a 19,99 al mese si possono condividere 2 TB fino a 6 utenti.

Amazon Photos, archivio libero per gli abbonati Prime

Il colosso di Seattle mette a disposizione un’intera suite dal nome Amazon Web Services (AWS), con una soluzione per tutte le esigenze. Amazon S3 è pensato per il backup delle grandi aziende, e il costo varia in base alla quantità di dati salvati. Amazon Photos promette invece spazio di archiviazione illimitato per i file multimediali degli abbonati Prime (36 e. all’anno).

Microsoft, con OneDrive si uniscono i dispositivi compatibili windows

Anche il servizio di storage offerto dalla Microsoft ha dalla sua l’integrazione, questa volta però indirizzata verso i dispositivi compatibili Windows. Ricomprende al suo interno Windows Live Photos e Office Online e per usufruirne basta essere in possesso di un account Microsoft. L'opzione gratuita prevede fino a 5 GB di spazio, che diventano 6 TB pagando 99 euro l’anno.

Ultimo aggiornamento: 24 Maggio, 16:31 © RIPRODUZIONE RISERVATA