Carpegna Prosciutto contro Scafati: primo tempo choc, poi Vuelle strepitosa rimonta ma all'overtime vince la Givova

Carpegna Prosciutto contro Scafati per rompere il ghiaccio davanti ai propri tifosi
Carpegna Prosciutto contro Scafati per rompere il ghiaccio davanti ai propri tifosi
4 Minuti di Lettura
Domenica 22 Ottobre 2023, 13:56 - Ultimo aggiornamento: 22:19

PESARO - Rompere il ghiaccio in casa, cancellare quello zero e al tempo stesso bissare la vittoria di Brindisi che portato entusiasmo in tutto l'ambiente. Ecco gli ingredienti che caratterizza no la sfida di oggi della Vuelle contro Scafati (palla a due alle ore 18,30) con i ragazzi di Buscaglia decisi a regalare una gioia ai loro tifosi. Ma occhio ai campani squadra di tutto rispetto con giocatori di esperienza. Bastano due nomi per dire tutto: Alessandro Gentile e David Logan.

Foto Stefano Bargnesi

Leggi gli aggiornamenti in diretta su Carpegna Prosciutto Pesaro - Ginova Scafati live

Primo quarto complicato per la Vuelle che concede subito 20 punti a Scafati (14-34). La squadra di Pino Sacripanti subito in palla, la sgasata sul 8-17 con le bombe di Rossato. 

Nel secondo quarto la situazione non migliora, nonostante una timida reazione con Mazzola dalla lunga distanza. La partita, poi, resta sempre in equilibrio con la base di partenza del -20 scolpito nel primo quarto. Le due squadre vanno al riposo lungo sul 30-47. 

Capolavoro Vuelle quando meno te l'aspetti: la tripla di Tambone, Mazzola trova una bomba dal vertice, Bamforth va vedere quanto è bravo. La Carpegna Prosciutto recupera punti (49-60). Tambone è perfetto dalla lunetta, Bluiett fa lo stesso. La Vuelle ora vede benissimo la targa di Scafati a -6. Incredibile. Antisportivo per Gentile dopo l'antisportivo. Totè non sbaglia i due liberi: 61-67 alla fine del terzo periodo. Frazione strepitosa per la Vuelle. 

La tripla di Mazzola porta per la prima volta in vantaggio la Vuelle nel quarto quarto (73-70). Tambone piazza la bomba del 76-70. La Vitrifrigo Arena è una bolgia anche se Pinkins trova la tripla (76-73), Bamforth fa copia-incolla e Robinson lo imita. Si avanti a forza di bombe. Tambone è scatenato (82-80) a 2'40 da giocare dopo i due punti di Pinkins. Il finale è da vivere in apnea: fallo di Tambone sul 86-84, due liberi per Logan. Scafati non sbaglia: 86-86 con 5 secondi da giocare. Si va all'overtime. 

Overtime

Primo tempo supplementare. Logan subisce il fallo di Bluiett (4 fallo). Scafatti va sul +4. McCallum trova il tiro dalla corta e il libero aggiuntivo (89-90).

Robinson firma lo strappo: 89-95. Entra Ford per Mazzola. McCallum sbaglia il secondo libero (90-97). Robinson scatenato: punti e fallo. Tre tiri liberi per Visconti sul 92-100 a 1'42'' dalla fine. Visconti è chirurgico (95-100). Totè tiene la Vuelle appesa alla partita (97-103) ma Pinkins è una sentenza. Tambone ancora dalla lunetta, perfetto (99-105). Non si respira più. Bluiett sbaglia la tripla a 36 secondi dal termine. Bluiett trova però i 2 punti (101-105) a 30 secondi dalla fine. La Vuelle, dopo aver accarezzato una clamorosa vittoria, a 19 secondi dalla fine vede Scafati scappare con Logan dalla lunetta (101-107). Visconti prova la bomba, Totè schiaccia (29esimo punto personale) ma non basta: 103-107. Peccato. 

Buscaglia: «Partita mediocre, poi gran rimonta: due volte la palla della vittoria»

L’analisi di Coach Maurizio Buscaglia: «Abbiamo giocato una partita davvero mediocre sotto tanti aspetti, ovviamente condizionata dal primo quarto terminato per 14-34. Abbiamo cercato di restare calmi, poi abbiamo compiuto una gran rimonta, avendo per due volte la palla della vittoria ma senza riuscire a segnare. Peccato, cercheremo di farne tesoro, è stata una partita combattuta, ma non eccellente. Abbiamo bisogno che tutti siano presenti in campo, fa piacere aver ritrovato Valerio Mazzola che sta riacquisendo fiducia. Nell’ultima azione del regolamentare avevo chiesto di andare da Totè dato che eravamo molto chiusi sul perimetro. Leonardo ha fatto una partita eccezionale, peccato per quell’ultimo tiro non entrato».

Prima della palla a due è stato osservato un minuto di silenzio in memoria di Nino Cescutti, per due volte miglior realizzatore della Serie A con la maglia della Victoria Pesaro, scomparso venerdì in un incidente stradale a Udine. 

CARPEGNA PROSCIUTTO BASKET PESARO – GIVOVA SCAFATI 103-107

dopo overtime (14-34; 30-47; 61-67; 86-86)

CARPEGNA PROSCIUTTO BASKET PESARO: McCallum 12, Bamforth 13, Bluiett 4, Visconti 8, Ford 3, Tambone 19, Stazzonelli ne, Mazzola 15, Schilling, Totè 29 Coach: Buscaglia

GIVOVA SCAFATI: Sangiovanni ne, Lottie 1, Gentile 4, Mouaha, Pinkins 33, De Laurentiis 3, Rossato 15, Logan 15, Robinson 16, Rivers 13, Nunge 5, Pini 2 Coach: Sacripanti

Arbitri: Borgioni, Borgo, Pepponi

Spett.: 5000

© RIPRODUZIONE RISERVATA