Bagnaia è campione del mondo. Esulta l'Italia delle moto, festa a Pesaro dove abita Pecco

Bagnaia, l'ultimo duello per il titolo mondiale. In tanti a Pesaro davanti al maxischermo
Bagnaia, l'ultimo duello per il titolo mondiale. In tanti a Pesaro davanti al maxischermo
di Stefano Torreggiani
3 Minuti di Lettura
Domenica 6 Novembre 2022, 14:06 - Ultimo aggiornamento: 7 Novembre, 08:26

VALENCIA - Francesco "Pecco" Bagnaia ha conquistato il titolo mondiale della MotoGp, 13 anni dopo Valentino Rossi e in sella alla Ducati. Pecco si incorona grazie al nono posto al Gp di Valencia, all'ultima chiamata del Motomondiale dopo una rimonta d'altri tempi sul pilota della Yamaha Fabio Quartararo, oggi arrivato quarto in Spagna. Nel Gp di oggi a vincere è stato Alex Rins su Suzuki, marchio alla sua ultima presenza nel circus a due ruote a motore, che ha preceduto Binder e Martin. Suspence durante la gara al giro numero nove, quando Pecco rischia il contatto con Binder ma resta in pista per il trionfo finale.

Bagnaia  ha 25 anni è nato a Torino, è tavulliese per filiazione poicè è stato scoperto da Valentino Rossi  e pesarese di adozione perché è proprio a Pesaro che ha scelto di vivere. E i pesaresi oggi si sono radunati in centinaia davanti al maxischermo per seguire la diretta MotoGp e festeggiare il titolo iridato.

LA GARA

Al via la sfida di Valencia. Al comando subito Rins su Martin. Quartararo quinto e Bagnaia sesto.  Duelli ma anche grande attenzione: Quartararo torna davanti a Bagnaia che per ora guida con prudenza, sono sempre al quinto e sesto posto.

E' una gara tattica, non potrebbe essere diversamente. Bagnaia è sesto a 5"6 da Rins che è in testa e ora ha Mir alle costole. Il pilota della Ducati appare in gestione del ritmo di gara e della posizione. Da ricordare che Quartararo (al quarto posto dopo 12 giri) può vincere il mondiale solo arrivando primo, ogni suo altro piazzamento significherebbe il trionfo per Bagnaia.

Sette giri al termime con Rins comanda  che con 8 decimi su Martin e 1"2 su Miller. Quartararo a 2" dal leader, situazione ampiamente sotto controllo per Bagnaia. Anche Bastianini ha passato Pecco che ora è nono. Caduta di Miller, Quartararo ora è quarto, Bagnaia torna ottavo. 

Ultimo giro per Bagnaia. Guida Rins su Binder e Martin. Il titolo iridato è una questione di chilometri. Anche con il nono posto Bagnaia può far festa. Quarto posto finale per Quartararo. La vittoria a Rins ma la vera gioia è quella del campione italiano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA