Travaglia vince due volte in poche ore in Australia e centra la sua prima semifinale in un torneo Atp

Venerdì 5 Febbraio 2021
Il tennista ascolano Stefano Travaglia

MELBOURNE Splendido, doppio, exploit di Stefano Travaglia a Melbourne, nel torneo Atp 250 in preparazione agli Australian Open. Il tennista ascolano, 29 anni, numero 71 del mondo, nella notte fra giovedì e venerdì ha prima battuto per 6-1 7-5, in appena 67’, il kazako Alexander Bublik, numero 45, e poi il polacco Hubert Hurkacz. Contro Bublik, dopo una prima frazione a senso unico, Stefano ha recuperato da 3-5 nel secondo, conquistando quattro game filati e il successo. Poche ore dopo, ieri, nei quarti di finale, ha battuto in rimonta, 3-6 6-3 7-5 il punteggio in due ore esatte di gioco, il polacco Hurkacz, 23 anni, numero 29, conquistando la sua prima semifinale in un torneo Atp 250. Perso il primo set dopo il 3 pari iniziale, il tennista ascolano ha annullato due palle break nel game d’apertura del secondo parziale, cambiando marcia e pareggiato il conto grazie a un break all’ottavo gioco. Nel set decisivo Travaglia, sotto 0-2 e 1-3 non mollava e recuperava fino al 5 pari per poi piazzare il break decisivo all’undicesimo gioco e chiudere a zero sul proprio servizio, con un urlo liberatorio finale.

Con questo successo dovrebbe raggiungere il suo best ranking al numero 67. Anche se non è ancora finita. Oggi, infatti, cercherà un posto in finale contro il brasiliano Thiago Monteiro, 26enne, numero 83 del ranking, «È stata una grande giornata - racconta Stefano subito dopo la doppia fatica - Sono riuscito a esprimere un buon tennis e a essere solido mentalmente per i cinque set. Sono proprio soddisfatto. Ho battuto due giocatori top 50 e raggiunto la mia prima semifinale in carriera. Punto a mantenere questo livello per arrivare in alto. Ci credo, gli obbiettivi ci sono e la voglia è tanta».

Intanto è uscito il sorteggio per gli Australian Open: da lunedì Travaglia affronterà al primo turno lo statunitense Frances Tiafoe (62° del mondo) e in caso di successo si regalerà Nole Djokovic. La fermana Elisabetta Cocciaretto debutterà invece contro la tedesca Mona Barthel, 30 anni, numero 233. Se dovesse superarla, affronterà poi una fra la Muchova e la Ostapenko.


© RIPRODUZIONE RISERVATA