Tolentino-Fano, derby frizzante fra le due migliori marchigiane del campionato

Tolentino-Fano, derby frizzante fra le due migliori marchigiane del campionato
Tolentino-Fano, derby frizzante fra le due migliori marchigiane del campionato
di Daniele Tittarelli
3 Minuti di Lettura
Venerdì 16 Settembre 2022, 05:45

ANCONA Tolentino-Fano, in onda domenica alle ore 15, non sarà solo il derby degli ex. Il confronto che segnerà il ritorno al Della Vittoria per la prima volta da avversari del tecnico Mosconi, dei centrocampisti Capezzani e Severini e dell’attaccante Padovani, approdati in estate sulla sponda granata dopo aver centrato brillanti traguardi in maglia cremisi, sarà reso più avvincente dai numeri identici delle due formazioni, protagoniste di partenze convincenti.  Entrambe sono all’inseguimento del Chieti, capolista a punteggio pieno, avendo raccolto 4 punti, frutto di 1 vittoria e di 1 pareggio, con 3 gol segnati e 2 subiti. Le uniche diversità provengono dalla sequenza dei risultati tra casa e trasferta. Il Tolentino deve sbloccarsi al Della Vittoria, dove ha pareggiato al debutto contro la Vastese, mentre il Fano insegue il primo blitz dopo aver pareggiato al debutto ad Ardea contro il Team Nuova Florida. 


Samb e Vigor in altalena 


Chi si attendeva probanti conferme dalle due marchigiane accomunate dai colori rossoblù è rimasto deluso. Entrambe sono cadute tra le mura amiche compromettendo quanto di buono avevano raccolto alla prima giornata. L’undici di Alfonsi non ha bissato il 3-1 sul Montegiorgio perdendo contro il Cynthialbalonga degli ex Buono e Ferri Marini l’imbattibilità casalinga nel 2022: l’ultimo stop interno risultava lo 0-2 nel derby contro il Porto d’Ascoli, datato 10 ottobre 2021. La possibilità di tornare sulla retta via è offerta dal calendario che propone domenica la sfida sul terreno del Chieti: il blitz regalerebbe alla Samb l’aggancio mettendo a tacere i primi malumori della tifoseria. Ancor più duratura si configurava la striscia positiva interna della squadra di Clementi che non aveva mai perso al Bianchelli nella scorsa trionfale stagione in Eccellenza. Per il capitombolo più recente al Bianchelli bisognava risalire al 6 giugno 2021, quando il Fossombrone s’impose per 2-1. Il Chieti ha posto fine al primato della Vigor Senigallia che non ha dato continuità al blitz di Genzano della prima giornata subendo le prime reti dal ritorno in Serie D. Il riscatto andrà inseguito in casa del San Nicolò Notaresco, guidato dal tecnico Tiziano De Patre (una parentesi poco felice alla guida dell’Ancona arrivata ultima in Serie C nel 2017) e rinforzato dal roccioso difensore Vincenzo Scognamiglio che vanta trascorsi con Sangiustese e Recanatese. 


Classifica marcatori 


Dopo la seconda giornata hanno segnato 2 reti sette giocatori, tra cui il marchigiano Allegretti, punta di diamante del Pineto di Amaolo. Gli altri sono El Bekhataoui del Team Nuova Florida, Carnevale del Termoli, Alonzi e Massimo del Trastevere, Busetto e Di Nardo della Vastese. Hanno mandato a bersaglio 3 giocatori diversi il Fano con Tomassini, Broso e Padovani, il Tolentino con Vitiello, Tizi e Tankuljic e la Samb con Cardella, Chinellato e Proia. 
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA