Tirreno-Adriatico al via in Toscana: da venerdì 11 si correrà nelle Marche

Domenica 6 Settembre 2020
La partenza di una tappa della Tirreno-Adriatico dell'anno scorso nelle Marche

ANCONA - Conto alla rovescia per la 55esima Tirreno-Adriatico che prenderà il via domani da Lido di Camaiore. Previste otto tappe, quattro delle quali si correranno nelle Marche. L’ingresso della carovana di ciclisti nella nostra regione è previsto per venerdì 11 settembre con la quinta tappa Norcia-Sassotetto di 202 km, la più dura dell’intero percorso con la Forca di Ancarano, la salita verso il Santuario di Macereto, le ascese di San Ginesio, Gualdo e Penna San Giovanni prima dell’ultima salita, quella che da Sarnano conduce al traguardo: 14,2 km al 5,8% di pendenza media, con picchi del 12%. Seguirà sabato 12 la sesta tappa Castelfidardo-Senigallia di 175 km con un probabile arrivo in volata, quindi domenica 13 la settima tappa Pieve Torina-Loreto di 181 km con un circuito finale da affrontare tre volte e lo strappo di Recanati con pendenze anche superiori al 10%. Lunedì 14 il gran finale a San Benedetto con una cronometro individuale di 10.1 km. I grandi favoriti sono i due alfieri dell’Astana Jakob Fuglsang e Alexander Vlasov. Proverà a mettere loro i bastoni tra le ruote Vincenzo Nibali (Trek-Segafredo), che insegue il tris dopo i successi del 2012 e del 2013, ma anche la condizione migliore in vista del Giro d’Italia. Saranno della partita anche Geraint Thomas (Ineos), che dalla sua ha la cronometro, Simon Yates (Mitchelton-Scott), il più adatto alle frazioni dal tracciato vallonato, Rafal Majka (Bora-Hansgrohe) e Wilco Kelderman.
 

Ultimo aggiornamento: 7 Settembre, 10:00
© RIPRODUZIONE RISERVATA