Ternana, per il dopo Lucarelli D’Aversa il più vicino, spunta Nesta

Ternana, per il dopo Lucarelli D’Aversa il più vicino, spunta Nesta
di Riccardo Marcelli
3 Minuti di Lettura
Domenica 27 Novembre 2022, 10:56

TERNI Bentornato presidente! Che la Ternana del primo tempo fosse stata imbarazzante lo avevano sottolineato tutti. Che alla fine della sconfitta di Pisa il presidente Stefano Bandecchi decidesse di esonerare l’allenatore Cristiano Lucarelli appare forse eccessivo in considerazione della posizione in classifica, con la Ternana incollata alla zona playoff. Ai più sembra ricordare il Bandecchi del primo anno quello fa e disfa e che non sembra ci azzecca. Secondo alcune indiscrezioni, peraltro non confermate, allenatore e presidente avrebbero avuto un confronto animato scaturito da chi, siede in panchina e dichiara di essere tifoso, non capendo che invece rappresenta in quel momento la società.


Che il rapporto non fosse idilliaco tutti lo avevano intuito già dalla firma della famosa lettera di intenti che aveva fatto sorridere mezza Italia e irridere l’altra metà. L’importante che la decisione non venga utilizzata come minaccia di disimpegno dalla Ternana per non aver ottenuto, almeno in questo momento, la possibilità di realizzare lo stadio con la clinica. In attesa di capire le motivazioni della scelta e l’eventuale nome del nuovo allenatore, la squadra resterebbe in mano al vice Richiard Vanigli. Come accade in questi casi comincia il toto successore.

Se Daniele De Rossi non si fosse accasato alla Spal, l’indiziato numero uno sarebbe stato lui. 
Al momento in pole position c’è Roberto D’Aversa che conosce molto bene il direttore sportivo Luca Leone avendolo avuto prima come calciatore e poi come allenatore a Lanciano. Sul mercato c’è pure Aurelio Andreazzoli, toscano nativo di Massa, che nella stagione 2017-18 riportò l’Empoli in serie A. E’ ancora libero anche Leonardo Semplici, un altro toscano originario di Firenze, che la serie A la conobbe con la Spal. L’ipotesi più affascinante e, costosa, sarebbe quella di Eusebio Di Francesco. Profilo elevato per la serie B, conoscente del diesse Leone e amico del ternano Danilo Pierini, più volte suo vice, che potrebbe dargli una mano nell’ambientamento in città. Dalla Capitale, invece, solleciterebbero infine l’ingaggio di Alessandro Nesta. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA