Paura per Tare, aggredito da un pitbull mentre passeggiava con i cani: morto il suo barboncino

Venerdì 5 Febbraio 2021
Paura per Tare, aggredito da un pitbull mentre passeggiava con i cani: morto il suo barboncino

Brutta disavventura per il direttore sportivo della Lazio Igli Tare. Il dirigente ed ex centravanti albanese stava passeggiando con i suoi due cani a Roma all'Olgiata, dove vive da tempo con la sua famiglia, quando un pitbull sfuggito al suo padrone lo ha aggredito: ad avere la peggio è stato uno dei suoi due cani, un barboncino, che è morto, mentre l'altro cane è rimasto ferito.

 

La notizia è stata resa nota da un comunicato del Consorzio Olgiata: secondo quanto si apprende dalla nota, Tare dovrebbe aver sporto denuncia. «Gentili Consorziati - si legge nel comunicato - spiace molto dover portare a Vostra conoscenza in grave episodio avvenuto nella giornata di ieri. Un cane di razza pitbull, dopo aver presumibilmente scavalcato la recinzione di una villa, ha aggredito un consorziato che passeggiava con i suoi due cani, regolarmente tenuti al guinzaglio, purtroppo uccidendo un barboncino e ferendo l’altro cane e il consorziato. La Vigilanza, prontamente intervenuta sul posto, ha potuto solo limitare i danni, come da rapporto agli uffici».

 

«Il Consorziato riferisce che proporrà azione civile e penale per l’accaduto, ed il Consorzio si attiverà, a sua volta, presso ogni sede a tutela dell’intera comunità gravemente turbata da detto episodio, costituendosi anche parte civile nel procedimento penale. Con l’occasione, assai triste, si raccomanda ai Consorziati proprietari di animali, di provvedere con attenzione alla loro custodia per garantire la sicurezza di tutti, rispettando tutte le regole compresa quella di tenere al guinzaglio i cani in passeggiata. Non è infatti inconsueto incontrare persone che passeggiano tenendo libero il proprio cane, creando così occasione di incidenti ed impedendo agli altri di poter fare la stessa cosa, ovvero passeggiare in sicurezza con i bambini e tenendo il proprio cane al guinzaglio. La Vigilanza ha avuto disposizione di rilevare ogni irregolarità che sarà direttamente denunciata dal Consorzio agli organi di Polizia competenti».


© RIPRODUZIONE RISERVATA