Tamberi a Firenze salta fino a 2,33 e poi fa tre errori a 2,36: alla fine è terzo al Golden Gala

Giovedì 10 Giugno 2021
L anconetano Gianmarco Tamberi durante uno dei suoi salti al Golden Gala di Firenze

FIRENZE - È un Golden Gala Pietro Mennea da sogno a Firenze. Quattro migliori prestazioni mondiali e tante perle azzurre tra cui il 2,33 dell’anconetano Gianmarco Tamberi nell’alto e il 21,71 di Leonardo Fabbri nel peso, illuminano la serata dell’Asics Firenze Marathon Stadium, terza tappa della Wanda Diamond League. Nell’alto si rivede il vero Gianmarco Tamberi (Atl-Etica San Vendemiano): 2,33 alla terza prova, poi tre errori a 2,36, ed è terzo con la stessa misura (ma più “x”) del russo Ilya Ivanyuk e dell’australiano Brandon Starc. Serata stupenda, davanti al pubblico di casa, anche per il pesista Leonardo Fabbri (Aeronautica) che con 21,71 torna sui livelli superlativi dello scorso anno, firma la migliore misura della gara, ma per il nuovo format della Diamond League (finale a 3 decisiva a prescindere dai lanci precedenti) chiude al terzo posto nonostante misure inferiori da parte del serbo Armin Sinancevic (21,60) e del vincitore neozelandese Tom Walsh (21,47).


© RIPRODUZIONE RISERVATA