Strenga con il Tavullia sgassa
a 300: «Ne manca solo uno»

Stefano Strenga in una foto di repertorio
Stefano Strenga in una foto di repertorio
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 14 Febbraio 2018, 09:55

ANCONA - «Ciao ne manca 1!!! A Tavoleto ne ho fatti 5 e a Tavullia 7». Basta un sms per confermare il bottino di 12 reti stagionali (e non 11), ma serve una telefonata per aggiornare vecchi almanacchi e scoprire che si ritrova a un solo gol dai 300 in carriera. Stefano Strenga da Saltara di Calcinelli sgassa sempre di più. L’attaccante di 38 anni vanta la migliore media gol in assoluto tra i dilettanti. Dopo le 23 gemme segnate la stagione passata con l’Arzilla e un totale di 287 gol, in questa stagione ha iniziato a goleare solo a novembre con il Tavoleto nel girone A di Seconda e, dopo 5 reti, a dicembre è passato al Tavullia nel B, dove finora è a quota 7. Totale: 12 in sole 11 partite disputate. «Quella di sabato è stata la mia terza doppietta stagionale - dice Strenga - ma quello che conta è che sono a 299 gol in carriera. Negli almanacchi mancano diverse reti, tra cui le quattro segnate nei primi anni a Calcinelli».

Roba di vent’anni fa per un bomber che ha vinto cinque campionati di Prima e uno di Seconda, per quattro volte è stato re dei capocannonieri e, grazie alle ben 60 reti realizzate in quattro stagioni con il Sant’Orso, è diventato per tutti “Bobo” Strenga: «Mi hanno chiamato così perché per stazza e caratteristiche somiglio a Vieri. Ora chiamano Bobo anche mio figlio Lorenzo che gioca nelle giovanili del Fano». A Tavullia, patria di Valentino Rossi, stanno già preparando una maglietta personalizzata e la festa di rito: sabato si giocherà in casa dell’Offside Pesaro e la mira è già bella alta. «La dirigenza del Tavullia è legata al Fan Club di Vale. Non vedo l’ora di conoscerlo, lui sì che è un mito», conclude Strenga.

© RIPRODUZIONE RISERVATA