Il basket piange Jelovac, morto a 32 anni dopo un ictus in allenamento: aveva giocato a Caserta

Aveva giocato in Italia, in estate era passato all'Aek Atene in Grecia

Lunedì 6 Dicembre 2021
Stevan Jelovac, morto giocatore di basket a 32 anni dopo un ictus in allenamento: aveva giocato a Caserta

Il mondo del basket piange Stevan Jelovac, cestista 32enne che aveva giocato anche in Italia, a Caserta. Il 14 novembre era stato colpito da un ictus durante un allenamento con la squadra nella quale giocava, l'Aek Atene, in Grecia. Stava provando a rientrare da un infortunio, una lesione al ginocchio: durante la seduta si è accasciato a terra, sul parquet, e non si è più rialzato. Immediato l'intervento dei medici che lo hanno trasferito in ospedale. Pochi giorni fa la famiglia aveva chiesto di trasportarlo da Atene a Belgrado, dove è morto ieri. 

 

 

 

 

La carriera

Nato l'8 luglio 1989 a Novi Sad, in Serbia, era un lungo di 208 centimetri per 110 chili. Nel 2010 aveva iniziato a girare l'Europa, nel 2012 era arrivato a Caserta, dove era rimasto due anni. È arrivato fino all'Eurolega, la maggiore competizione europea di basket: nel 2013-2014 dieci presenze con i lituani del Lietuvos Rytas, poi tre anni in Spagna col Saragozza. In estate si era trasferito all’Aek Atene. 

Ultimo aggiornamento: 16:07
© RIPRODUZIONE RISERVATA