Dieng e Casadei mondiali negli 800 e nel lancio del giavellotto

Domenica 13 Giugno 2021
La staffetta 4x400 azzurra, medaglia d'oro

VARSAVIA - Eccezionale risultato per lo sport marcigiano quello raccolto in Polonia dagli alfieri dell'Anthropos Civitanova Marche  ai campionati mondiali paralimpici Fisdir (disabilità intellettivo relazionale). Nella giornata finale infatti il montecassianese Ndiaga Dieng ha vinto il titolo iridato negli 800 metri, correndo comunque a due secondi dal suo record personale, mentre l'anconetano Luigi Casadei si è imposto nel lancio del giavellotto. casadei era all'esordio in maglia azzurra. Il sodalizio di Civitanova festeggia anche la presenza di tre suoi atleti nella squadra italiana che ha vinto la medaglia d'oro nella staffetta 4x400, che comprendeva oltre a Dieng l'ascolano Ruud Koutiki e il siciliano Raffaele Di Maggio. Lo stesso Di Maggio si è piazzato secondo nella finale dei 200 metri, in cui Koutiki si è piazzato terzo. Ora tutti e quattro gli alfieri dell'Anthropos guardano con speranze fondate alla partecipazione alle Paralimpiadi di Tokyo, dove l'atletica azzurra spera di recuperare Assunta Legnante, che sta provando a rientrare dopo l'ennesimo guaio alla schiena. La lanciatrice di Potenza Picena, napoletana di origine, punta a vincere a Tokyo la terza Paralimpiade della sua carriera, dopo aver partecipato da normodotata, anche alle Olimpiadi di Pechino


© RIPRODUZIONE RISERVATA