Sottile rinnova con la Lube e mira al record di Papi: «Resto qui a 42 anni per giocare ancora»

Sabato 21 Maggio 2022
Il palleggiatore siciliano Daniele Sottile premiato durante una partita della Lube

CIVITANOVA Daniele Sottile rinnova con la Lube e proverà ad allungare di almeno un anno la propria gloriosa carriera. Quest’anno il palleggiatore siciliano ha arricchito un palmares strepitoso con il suo primo scudetto. Il palleggiatore vanta 66 presenze in Nazionale, con cui ha vinto tre argenti (Olimpiadi, Mondiali e World League) e un bronzo (Europei). Specialista di coppe e cresciuto nel vivaio di Cuneo prima di confermarsi in altre formazioni della Serie A, Daniele proverà a battere il record di longevità in Superlega detenuto dal falconarese Samuele Papi. In gara-4 della finale scudetto, Sottile ha fermato il tempo con 42 anni, 8 mesi e 21 giorni, mentre il record firmato da Papi nell’ultima gara ufficiale segna 43 anni e 9 mesi.

«Sono molto contento del rinnovo, per me conta molto la fiducia del club – ha detto il palleggiatore che sarà di nuovo il vice De Cecco - Ringrazio la Lube e spero di vivere un anno dal finale simile a questo. Nonostante venissi da una lunga esperienza a Latina, mi sono calato subito nella realtà biancorossa ambientandomi grazie all’organizzazione della società e al supporto dei compagni. Dopo diversi titoli nazionali e internazionali, finalmente posso festeggiare lo scudetto, un traguardo che bramavo e uno stimolo che favorì l’approdo alla Lube. Il titolo è arrivato in una serata indimenticabile, è il massimo trionfare in casa festeggiando con i tifosi. Fino a che età giocherò? In passato non avrei mai pensato di giocare così a lungo. Di sicuro valuterò di anno in anno e per ora mi godo le vacanze».


© RIPRODUZIONE RISERVATA