Serie B, il Pescara al primo posto
Pareggio in extremis per il Cosenza

Sabato 6 Ottobre 2018 di ​Vanni Zagnoli
Il Pescara si aggiudica la sfida con il Benevento, tra club che di recente sono stati in A, retrocedendo con l’ultimo posto, vincendo per 2-1. In coda è vivo il Cosenza, del resto Piero Braglia è un fuoriclasse, in provincia, al sud, burbero quanto motivante, ha sbagliato solo nella stagione della retrocessione in C della Juve Stabia. Pareggia nel finale a Carpi, dove Castori punta alla salvezza, ma in fondo si accontentava del sestultimo posto anche 3 anni fa, quando venne promosso in A. Le emozioni sono soprattutto allo stadio Pino Zaccheria, con una giornata da Zemanlandia, con il 3-2 dei satanelli all’Ascoli. 

E’ una buona serie B, meno fisica del passato, meno tattica, dal buon gioco. E’ un campionato anche del sud: se in A ci sono solo Cagliari, Frosinone e Napoli, a rappresentare il calcio meridionale o comunque lontano dalle grandi ricchezze, in cadetteria troviamo 11 squadre su 19 fra centro e sud. In testa va il Pescara, il Lecce a sorpresa è terzo. La Cremonese è quarta, solo perchè Carretta allo scadere sbaglia il gol partita, contro la Salernitana. Il Livorno è la più seria candidata alla C.


La 7^ giornata, i risultati: 
Carpi-Cosenza 1-1: st 2’ Pasciuti (Ca), 44’ Baez (Co).
Cremonese-Salernitana 0-0
Foggia-Ascoli 3-2: 5’ Brosco (A), 10’ Deli (F), 14’ Galano (F), 29’ Ganz (A); 27’ st Gerbo (F).
Pescara-Benevento 2-1: 37’ Mancuso (P); st 6’ Viola (B), 8’ Pepin (P).
Ore 18: Perugia-Venezia.
Domani: alle 15 Brescia-Padova e Livorno-Spezia; ore 21 Palermo-Crotone.
Ieri: Verona-Lecce 0-2: st 1’ La Mantia, 23’ Mancosu.
Classifica: Pescara 15, Verona 13; Lecce 12, Cremonese 11, Cittadella, Benevento e Salernitana 10, Spezia 9; Palermo 8, Brescia e Crotone 7, Ascoli e Padova 6, Perugia e Carpi 5; Venezia, Foggia e Cosenza 4; Livorno 2. Ultimo aggiornamento: 18:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA