Pasqui segna all'ultimo minuto, il Chiesanuova vola in Eccellenza. Amarezza Portuali

Pasqui segna all'ultimo minuto, il Chiesanuova vola in Eccellenza. Amarezza Portuali
Pasqui segna all'ultimo minuto, il Chiesanuova vola in Eccellenza. Amarezza Portuali
3 Minuti di Lettura
Domenica 26 Giugno 2022, 21:31

SENIGALLIA - Chiesanuova in Eccellenza. Decide un gol di Pasqui quando ormai sembrava inevitabile il ricorso ai supplementari. Una stagione che si decide in 90 minuti, una domenica che verrà ricordata per sempre dai vincitori, amarezza profonda per il Portuali.

Partita intensa come tutte quelle che decidono tutto. La prima emozione la firma De Marco ma la botta è oltre traversa; Gonzalez, sul capovolgimento di fronte, indirizza nel mezzo un pallone succoso e nessuno ci arriva. Due fiammate per iniziare la prima frazione, due per chiuderla: 41’, Mongiello indovina dalla bandierina un cross delizioso e Iommi ci arriva di cabeza, palla d’una spanna fuori bersaglio; passa sì e no un minuto e Tavoni è costretto a respingere come può una botta di Bonifazi.

Messaggio in chiaro del Portuali alla ripresa delle ostilità: 51’, preziosa apertura di Sassaroli per Marzioni che prova da posizione attrattiva, ancorché decentrata, e la soluzione sibila a qualche palmo dalla porta. Il nervosismo affiora, esce di piede Tavoni per scongiurare l’insidia di Gonzalez, prova ad ingannare Pedol Mascambruni su piazzato ma l’estremo difensore del Chiesanuova fa buona guardia. Un guaio muscolare strappa Mongiello alla contesa all’altezza del 67’: già uscito Bonifazi, per il Chiesanuova provano a offendere Pasqui e Campana. Le squadre si allungano non meno di quanto non si sia allungata questa interminabile stagione. Proteste di sponda maceratese all’81’ per un mani in area su tiro di Campana. Lo stesso Campana imbecca di lì a poco Pasqui per l’occasione della vita ma la conclusione sorvola la barra.

Il Portuali non fa in tempo a passare lo spavento: un giro di lancetta e il Chiesanuova va in gol con Pasqui che, liberato in campo aperto sempre da Campana, supera Tavoni e mette nel sacco in un tripudio di bandiere biancorosse. E’ l’imprevedibilità e insieme la bellezza del calcio. Che fa gioire. Soffrire. Emozionare. I Dockers provano generosamente a ribaltarla, si fiondano nella metà campo biancorossa, Gasparini tenta il pallonetto da distanza stellare ma Pedol non si fa sorprendere. La squadra di Ceccarelli finisce attaccando, due angoli consecutivi e cuore in gola. Chiesanuova tiene botta con ordine e caparbietà. E si gode il trionfo

CHIESANUOVA - PORTUALI 1-0

CHIESANUOVA (4.4.2): Pedol 7; Rapaccini 6.5, Ortolani 6.5, Monteneri 6.5, Iommi 7; Paniconi 7, Tanoni 6.5, Morettini 7, Gonzalez 6.5; Bonifazi 7 (65’ Pasqui 8), Mongiello 7 (68’ Campana 7.5), all. Migliorelli 7.5.

PORTUALI (4.2.3.1): Tavoni 6.5; Ribichini 6, Santoni 6, Gasparini 6.5, Rinaldi 6 (92’ Polidori sv); Remedi 6.5 (73’ Moretti sv), Sassaroli 7; Mascambruni 6.5 (90’ Lucci sv), De Marco 6, Marzioni 7 (87’ Lanari sv); Gioacchini 6, all. Ceccarelli 6.5.

ARBITRO: Giorgiani di Pesaro 6.

RETE: 89’ Pasqui.

NOTE: ammoniti Tanoni, Marzioni, Rapaccini, Moretti, Mascambruni; spettatori 1100 circa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA