La Roma batte 4-2 la Sambenedettese (doppietta di Maxi Lopez). Bene per i giallorossi Villar e Calafiori

Sabato 5 Settembre 2020 di Gianluca Lengua
Villar
Nel primo test amichevole contro la Sambenedettese vinto 4-2 Paulo Fonseca rispolvera la difesa a tre che gli ha garantito un finale di campionato dignitoso nonostante l’esclusione dalla Champions e l'esclusione dall'Europa League. In campo Pau Lopez tra i pali; Fazio, Ibanez e Jesus in linea difensiva; Karsdorp, Diawara, Veretout e Calafiori a centrocampo; Villar sulla trequarti dietro a Mkhitaryan e Perotti. Il portoghese ha dovuto fare a meno di 14 nazionali oltre ai tre positivi al Covid-19 (Kluivert, Perez e Peres, Mirante è rientrato in gruppo ieri). Non è ancora disponibile l’unico nuovo acquisto Pedro ancora alle prese con la sub-lussazione alla spalla destra, sarà pronto per la prima di campionato. La squadra allenata da Montero trova il raddoppio ancora una volta su rigore generato da un fallo di Karsdorp su Chacon, sul dischetto va Maxi Lopez che batte Pau Lopez. 


LINEA VERDE
Nel corso del primo tempo hanno trascinato la squadra i due giovani Villar e Calafiori. Sono stati autori degli assist che hanno portato Veretout, Perotti e Mkhitaryan ai rispettivi gol, un segnale incoraggiante in vista della ripresa del campionato nonostante l’avversario modesto che milita in Serie C. Il centrocampista spagnolo ha dato dimostrazione di avere confidenza con il dribbling, confermando l’ottima visione di gioco: dopo un'incursione in area per vie centrali ha avuto la lucidità di smarcare tre avversari e appoggiare palla all’armeno che con esperienza non ha dovuto far altro che spingere la sfera in rete. Calafiori, invece, sta concorrendo per diventare il terzino di riserva della prossima stagione: con la partenza di Kolarov, infatti, per la fascia sinistra restano Spinazzola e il classe 2002, forse troppo giovane per la Serie A, ma i segnali sono di certo positivi. Nel secondo tempo Fonseca lascia la panchina ad Alberto De Rossi ed entrano undici giovani della Primavera tra cui Riccardi (vicino al Napoli nell’ambito della trattativa Milik), Seck, Bouah e Antonucci. È stato proprio l’attaccante ventunenne a realizzare la rete del 4-2 dopo un affondo sulla sinistra molti interessante di Ciervo. 


I GOL
Poco prima del quinto minuto la Roma ha trovato il vantaggio grazie a un cross teso dalla sinistra di Calafiori diretto verso Veretout che al volo ha spinto la palla in rete. Il raddoppio al 9’ è frutto di un’azione corale partita da Mkhitaryan che ha servito una palla filtrante in area per Villar, il giovane centrocampista senza nemmeno alzare la testa ha visto Perotti che senza problemi ha messo la palla in rete. La Sambenedettese ha accorciato le distanze al 25’ con un rigore di Max Lopez generato da un fallo ingenuo di Fazio in area su Botta. Alla mezzora ancora una volta nell’azione del gol Villar che partendo dalla trequarti palla al piede entra in area e scarta tre difensori prima di appoggiare la sfera a Mkhitaryan che ha trovato la rete del 3-1. Al 67’ bellissimo affondo di Ciervo sulla destra, Lavilla ha provato a fermarlo in scivolata ma lui è arrivato in area e ha servito Antonucci che ha siglato il 4-2.

TABELLINO

Roma-Sambenedettese 4-2
Marcatori: 4’ Veretout, 9’ Perotti, 25’ e 40’ Maxi Lopez (rig.), 31’ Mkhitaryan, 68’ Antonucci

AS ROMA (3-4-1-2) primo tempo: Pau Lopez; Fazio, Ibanez, Juan Jesus; Karsdorp, Diawara, Veretout, Calafiori; Villar; Mkhitaryan, Perotti.
AS ROMA (4-3-3) secondo tempo: Boer; Bouah, Monichelli, Trasciani, Seck; Simonetti, Astrologo (67’ Ciucci), Riccardi; Ciervo, Antonucci, Bamba
All.: Fonseca.
A disposizione: Simonetta

SAMBENEDETTESE (4-3-3): Tommaso; Lavilla, Di Pasquale, Biondi, Liporace; Rocchi, Angiulli, Trillò (29’ Chacon); Botta, Nocciolini, Maxi Lopez.
All.: Montero.
A disposizione: Laborda, Magliulo, Occhiato, Enrici, Cardoni, Masini, De Ciancio, Lescano.

Arbitro: Simone Gallipò di Firenze
Assistente 1: Giulia Tempestilli di Roma 2
Assistente 2: Veronica Vettorel di Latina

  Ultimo aggiornamento: 19:46
© RIPRODUZIONE RISERVATA