Berrettini cede in semifinale
a Zverev. In finale pure Medvedev

Sabato 12 Ottobre 2019
Matteo Berrettini
Non ce l'ha fatta Matteo Berrettini a centrare la prima finale di un Masters 1000 in carriera. Nella semifinale di Shanghai il 23enne romano, numero 11 del tabellone, si è arreso al numero 6 del mondo e 5 del seeding Sascha Zverev con il punteggio di 6-3 6-4 dopo appena un'ora e sette minuti di gioco. Una partita pressoché perfetta quella del tedesco che vendica la sconfitta subita proprio da Berrettini agli Internazionali d'Italia.

Zverev torna così a giocare la finale di un 1000 - la sesta della sua carriera, tre vittorie e due sconfitte sin qui - a più di un anno dall'ultima volta, cioè dalla sconfitta del 2018 contro Rafa Nadal proprio sulla terra rossa del Foro Italico. Matteo, dal canto suo, si tiene stretti i 360 punti conquistati nel torneo che lo lanciano all'ottavo posto della Race e dunque lo qualificano, al momento, per le Atp Finals di Londra. 

Continua lo straordinario momento di forma di Daniil Medvedev. Il tennista russo, che nei quarti aveva eliminato Fabio Fognini, è stato il primo a qualificarsi per la finale del torneo. Il numero 4 del mondo e 3 del seeding in semifinale ha battuto il numero 6 del torneo, il greco Stefanos Tsitsipas, in due set con il punteggio di 7-6 (7-5), 7-5. Prosegue dunque il momento d'oro del russo che, da luglio, ha fatto un vero e proprio salto di qualità: quella di Shanghai sarà la sua sesta finale consecutiva.








  Ultimo aggiornamento: 16:24


© RIPRODUZIONE RISERVATA