Porto-Juve 2-1: Chiesa tiene a galla Pirlo, ma a Torino servirà un'altra squadra

Mercoledì 17 Febbraio 2021 di Giuseppe Mustica
Porto-Juve dalle 21 diretta live: Pirlo sceglie Kulusevski al fianco di Ronaldo

La Juve conferma di non aver grande feeling con la partita d'andata degli ottavi di finale di Champions League. La squadra di Pirlo perde 2-1, meritatamente, contro il Porto. E sarà costretta a vincere a Torino il prossimo 9 marzo. Servirà una prestazione completamente diversa da quella di stasera. Perché è solamente la fiammata di Rabiot, conclusa da Chiesa, a tenere a galla i bianconeri. Che hanno sofferto un Porto che ha colpito all'inizio della partita e subito dopo il rientro in campo dagli spogliatoi.

Un regalo clamoroso quello che apre la gara: Bentancur dentro l'area, con sufficienza, appoggia verso Szczesny non vedendo che a pochi passi c'è Taremi, che si butta con coraggio in spaccata e anticipa il portiere polacco portando subito avanti il Porto. La reazione della Juve non c'è. Ed è imbarazzante il primo tempo della truppa di Pirlo. Mai pericolosa dalle parti di Marchesin. 

E l'avvio di ripresa è ancora peggio: passano 30'' e i padroni di casa raddoppiano con Marega, dimenticato dentro l'area di rigore, che ha il tempo e lo spazio per stoppare e concludere per il 2-0. Non cambia nemmeno in questo caso l'atteggiamento della Juventus.  Che solamente al minuto 82, dopo l'ingresso in campo di Morata che almeno rende la squadra bianconera un po' più profonda, accorcia con Chiesa, che col piattone batte Marchesin dopo l'inserimento di Rabiot che poi è abile a pescare il compagno sul secondo palo. Nel finale proteste per un contatto in area dove va giu Ronaldo. Ma per l'arbitro non c'è nulla. Due anni fa servì la grande rimonta contro l'Atletico Madrid dopo il 2-0 dell'andata. L'anno scorso con il Lione la Juve non riusì a ribaltare l'1-0. Il 9 marzo quindi dovrà cercare di nuovo l'impresa. Difficile, se la squadra rimane questa. Non impossibile se Pirlo riuscirà a cambiare identità a questa Juve

LA CRONACA

49'st Finisce così. 2-1 per il Porto. 

49'st Proteste bianconere per un presunto fallo su Ronaldo dentro l'area. 

47'st Errore della Juve, e Alex Sandro è costretto al fallo su Taremi che se ne stava andando verso la porta. Ammonito il brasiliano. 

45'st Ancora 4 minuti per le speranze juventine. 

45'st Doppio cambio per il Porto, in campo anche Francisco Conceicao, classe 2002, figlio del tecnico Sergio

42'st Giallo per Demiral, che sbraccia andando a colpire di testa. 

38'st Juve pericolosa con Morata, che davanti al portiere sbaglia, ma ancora una volta era in fuorigioco. 

37'st GOL JUVE: Chiesa rimette in carreggiata la Juventus. I bianconeri affondano a sinistra, dove Rabiot riesce a trovare lo spazio. Il francese mette in mezzo e trova sul secondo palo Chiesa, bravo col piattone ad accorciare. 

36'st Ammonito Danilo, era diffidato. Salterà la gara di Torino. 

35'st Punizione per il Porto, Rabiot ci mette la testa e devia in angolo. 

32'st Morata servito in profondità, e arriva anche alla conclusione. Ma è in offside. 

32'st Entra Ramsey per Pirlo. Fuori Kulusevski.

31'st Scintille dentro l'area del Porto tra Pepe e Demiral. Il difensore del Porto a muso duro contro il turco. 

29'st Conclusione di Oliveira, centrale. 

28'st Ancora la Juventus non è mai riuscita a impensierire il portiere del Porto. Nemmeno l'ingresso in campo di Morata, al momento, ha cambiato la manovra offensiva della squadra di Pirlo. Che continua a girare il pallone senza aumentare i giri. 

25'st Danilo, sempre dalla distanza. Pallone che si perde sul fondo. 

21'st Si copre Concecaio, che toglie Marega inserendo un centrocampista. Adesso il Porto è in campo con un 4-5-1. 

20'st Non trovando spazi, cerca la soluzione dalla distanza la Juventus: Bentancur ci prova, pallone alto. 

19'st Esce McKennie, Pirlo manda in campo Morata. Kulusevski si sposta a destra, con Chiesa dall'altro lato. 

17'st Chiesa era riuscito ad attaccare la profondità, poi sbaglia però il cross per Ronaldo che era solo dentro l'area.

15'st Manovra lenta. Nessuna dificoltà per gli uomini di Sergio Conceicao. Che si abbassano e non concedono il minimo pertugio. 

11'st Solo una folata, quella della Juventus. Che è tornata a girare palla con lentezza dando la possibilità, al Porto, di compattarsi. 

9'st Minimi accenni di reazione bianconera. Che sta cercando, soprattutto a destra, di bucare la difesa portoghese. Che però regge. Con attenzione. E senza andare in affanno. 

7'st Oliveira si fa 50 metri palla al piede, senza nessun contrasto, arrivando al limite dell'area. Col sinistro, poi cerca la porta. Centrale, Szczesny respinge. 

6'st Batte Chiesa, Alex Sandro anticipa sul primo palo ma spazza la difesa del Porto

5'st Primo spazio trovato dalla Juventus con Kulusevski che arriva dentro l'area e mette in mezzo. Angolo per la Juve. 

5'st Sinistro di Ronaldo: debole.

3'st Incredibile l'approccio senza cattiveria della squadra di Pirlo. Imbarazzante fino al momento la prova dei bianconeri.

1'st GOL PORTO: Immediato il raddoppio di Marega. La Juve rimane negli spogliatoi, il Porto affonda a destra, e Marega tutto solo dentro l'area ha il tempo di controllare e battere Szczesny. Notte fonda per la Juve. 

1'st Iniziata la ripresa. Nessun cambio, oltre quello forzato di Chiellini che ha fatto spazio a Demiral. 

Rientra in campo la Juventus. Che aspetta il Porto. 

Juve sotto alla fine del primo tempo: al momento decide la rete di Taremi arrivata al 2': errore di Bentancur che cerca Szczesny dentro l'area di rigore, ed è bravo il centravanti del Porto a inserirsi e in spaccata battere il portiere bianconero. Nulla la reazione della squadra di Pirlo. Che non ha mai impensierito Marchesin. La squadra di Pirlo se vuole rientrare in gara deve sicuramente cambiare marcia. 

46'pt Finisce il primo tempo. Juve sotto. 

45'pt Ci sarà 1 minuto di recupero. 

45'pt Angolo per la Juventus, nell'ultimo di questo primo tempo. Ma Bentancur è impreciso. 

42'pt Grande occasione, questa, per la squadra di Pirlo. Rabiot cerca la rovesciata. Respinta da Marchesin. Ma Ronaldo era in fuorigioco. 

40'pt Prima conclusione, velleitaria, verso lo specchio della porta per la Juventus. Ci prova Demiral di testa, debole. 

39'pt Otavio entra in ritardo su De Ligt, calcio di punizione per la Juve. Che cercherà di mettere in mezzo il pallone con Bentancur. 

38'pt Angolo per la Juve, guadagnato da Alex Sandro - diventato capitano - con un buon inserimento a sinistra.

37'pt S'inserisce Bentancur, cercando poi il taglio di McKennie, che non c'è. 

35'pt Problemi per Chiellini, costretto a lasciare il terreno di gioco. Pirlo manda in campo il turco Demiral

34'pt Porto molto tranquillo. Non si è mai disunita la squadra di Conceicao. 

30'pt Non trova sbocchi la squadra di Pirlo. Anche perché il Porto è ben messo in campo. Soprattutto centralmente la truppa di Conceicao non concede nulla. E la Juve, imprecisa, non riesce a servire gli esterni che hanno un po' di spazio. 

27'pt Chiesa ha un po' di spazio ma non riesce a servire nessun compagno. Impreciso l'esterno che ancora non è entrato in partita. Così come tutta la squadra bianconera

23'pt La Juve vuole farsi male da sola. Stavolta è Szczesny a sbagliare il rinvio regalando la possibilità di conclusione dal limite a Oliveira. Pallone deviato in angolo. 

20'pt Buona l'incursione centrale, sempre del centrocampista uruguaiano, ma poi sbaglia l'ultimo passaggio, difficile. 

19'pt Ancora in difficoltà Bentancur, sulla pressione di Sergio Oliveira. 

16'pt Anche la Juventus cerca di giocarla senza mettere subito il pallone in mezzo. Ma Ronaldo si fa pescare in fuorigioco. 

16'pt Cross di Alex Sandro che pesca Chiesa dal lato opposto, tiro al volo, deviato in angolo. 

14'pt Cerca di giocarla il Porto per muovere la difesa bianconera, ma sono imprecisi gli uomini di Sergio Conceicao. 

13'pt Primo angolo della gara, sarà per il Porto. Deviazione di Kulusevski sulla conclusione dalla distanza. 

10'pt In difficoltà evidente la Juventus in questo momento. Il Porto ha incanalato subito la partita. E adesso si protegge con due linee molto strette non disdegnando nemmeno il pressing feroce sui portatori di palla bianconeri. 

7'pt Pimpante il Porto. Cattivo nei contrasti e subito pronto al raddoppio di marcatura. 

6'pt Errori in fase d'impostazione della squadra di Pirlo. Ha alzato il proprio baricentro la Juventus, ma non è precisa. 

4'pt Deve ritrovarsi la Juventus. Che ha subito il colpo a freddo. 

2'pt GOL PORTO: Clamoroso errore di Bentancur, che dentro l'area di rigore appoggia male verso Szczesny: è attento Taremi, che va in spaccata e vincendo il contrasto con il portiere della Juventus riesce a porta avanti il Porto. Ma ripetiamo, clamoroso, l'errore del centrocampista uruguaiano. 

1'pt Iniziata la partita in Portogallo, primo pallone della Juve, stasera in maglia arancione. 

Tutto pronto a Oporto, tra pochi istanti fischio d'inizio di Porto-Juve

È la Juventus la prima italiana ad essere impegnata in campo europeo. La squadra di Pirlo stasera se la dovrà vedere con il Porto dell'ex Lazio Sergio Conceicao nell'andata degli ottavi di Champions League. È emergenza bianconera: soprattutto in difesa, dove non ci sarà Bonucci, al suo posto giocherà Chiellini, e dove mancherà anche Cuadrado. Ma la novità più importante riguarda l'attacco: Pirlo ha scelto di schierare Kulusevski dal primo minuto al fianco di Cristiano Ronaldo, con Alvaro Morata in panchina. 

FORMAZIONI UFFICIALI 

PORTO (4-4-2): Marchesin; Manafa, Mbemba, Pepe, Zaidu; Sergio Oliveira, Uribe, Otavio, Tecatico; Marega, Taremi. All.: Sergio Concecaio. 

JUVE (4-4-2): Szczesny; Danilo, De Ligt, Chiellini, Alex Sandro; Chiesa, Rabiot, Bentancur, McKennie; Kulusevski, Ronaldo. All.: Pirlo. 
 


 

Ultimo aggiornamento: 23:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA