Carpegna Prosciutto, conto alla rovescia per il debutto contro Sassari e Cain suona la carica

Venerdì 25 Settembre 2020
Carpegna Prosciutto, conto alla rovescia per il debutto contro Sassari e Cain suona la carica

PESARO - Conto alla rovescia verso il debutto in campionato domenica contro Sassari. Queste le sensazioni del pivot biancorosso Tyler Cain: “Stiamo vivendo una situazione molto difficile che nessuno ha mai vissuto prima. Non è facile stare lontano da casa e dalla propria famiglia ma per fortuna giocando a basket continuiamo a divertirci. Sono nato e cresciuto su un campo di pallacanestro. Mio papà allenava, possiamo proprio dire che il basket sia la mia vita. Purtroppo in questa prima partita non potremo avere il supporto dal vivo dei nostri tifosi e l’energia che trasmettono ai giocatori in campo. Amo giocare in Italia, qui i tifosi sono molto appassionati. Nella nostra squadra tutti possono apportare il proprio contributo per vincere le partite, stiamo lavorando molto per essere sempre coinvolti nell’obiettivo comune”.

In vista dell’avvio del campionato 2020/2021 il numero 8 della Carpegna Prosciutto Basket Pesaro ha spiegato: “Domenica affronteremo Sassari, squadra di alto livello che abbiamo già sfidato due volte e che punta alla vittoria del campionato. Punteremo a fare il nostro gioco, soprattutto in attacco. Dobbiamo prepararci a 360° in vista del match. Ho parlato con coach Repesa prima di accettare l’offerta di Pesaro, conoscevo la storia e la tradizione di questo club glorioso. Mi ha spiegato quali fossero gli obiettivi tecnici e ho capito subito che fosse il posto giusto per me”.

Justin Robinson ha raccontato le sue sensazioni legate alle prime settimane vissute con la maglia biancorossa: “La situazione in cui ci troviamo è complessa ma quando sono sul campo di gioco mi concentro solo su quello che è il mio lavoro. Il parquet mi dà la solita pace. Gioco a pallacanestro da quando ho iniziato a camminare, i miei miti sono Michael Jordan e Allen Iverson. Giocare senza tifosi sarà strano, avremo una responsabilità in più per essere ancora più uniti tra di noi e per trasmetterci quell’energia che mancherà dagli spalti. Tutti devono essere coinvolti nel gioco di squadra”.

Nella vita di Justin un ruolo molto importante lo ha avuto anche una grande conoscenza di tutti i tifosi pesaresi: “Sono stato allenato da Lloyd Daniels, è un grande personaggio, mi ha dato tanti consigli come un padre. Sono stati fondamentali per la mia crescita. Ora la nostra attenzione è puntata sulla voglia di fermare Sassari. Come? Sviluppando il nostro gioco in attacco proveremo a vincere contro una squadra che punta al campionato. Sassari è davvero forte, per 40 minuti dovremo giocare con grinta ed energia, oltre a tanta concentrazione su quelle che saranno le indicazioni del Coach”.

Sensazioni positive anche per Frantz Massenat: “Noi siamo tranquilli e stiamo attenti verso ciò che ci circonda. La LegaBasket ha previsto controlli accurati per garantirci di giocare in massima tranquillità. Ho iniziato molto presto a giocare a basket, all’età di 5-6 anni. Guardo sempre moltissime partite, sopratutto di NBA. Qualcosa manca quando non hai i tifosi sulle tribune, manca quella spinta che ti danno le persone della tua città ma all’interno della chimica di squadra si trova quell’energia che serve per vincere le partite. Voglio portare tanta aggressività in attacco e in difesa, facendo ciò che mi chiede il coach, ovvero realizzando punti ma anche servendo assist e conquistando rimbalzi. Voglio vincere, contro Sassari, squadra che ha ottimi tiratori da tre punti e ottimo gioco interno, sarà fondamentale restare sul pezzo in difesa per tutti i 40 minuti.

Alla conferenza stampa di presentazione è intervenuto anche Massimo Tonucci, presidente di Banca di Pesaro: “Siamo la banca del territorio. Vogliamo rafforzarci sempre di più. Per noi è un onore essere qui insieme a Walter Magnifico. Stiamo crescedo grazie all’attività del Direttore Generale Paolo Benedetti e dello staff. Stiamo registrando una crescita significativa, il CDA è soddisfatto perché proprio come nella VL si vede un grande gioco di squadra. In questa stagione abbiamo dei nomi importanti e dei giovani ambiziosi. Siamo onorati di far parte di questa famiglia. Speriamo in dei bei risultati, in bocca al lupo a tutti!”

Il Direttore Generale Paolo Benedetti ha affermato: “Rngraziamo le aziende che si stanno avvicinando al mondo della V, un mondo sano e fatto di persone in gamba dentro e fuori dal campo. Qui ritroviamo i grandi valori che caratterizzano anche la nostra banca”.


© RIPRODUZIONE RISERVATA