Da Pera bomber d'Italia a Palma
In 5 con almeno un gol a partita

Manuel Pera, capocannoniere del Matelica e di tutta la Serie D con 13 gol in 13 partite
Manuel Pera, capocannoniere del Matelica e di tutta la Serie D con 13 gol in 13 partite
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 30 Novembre 2016, 05:36

ANCONA - Dal bomber d’Italia fino al goleador infallibile, passando anche per la prima cinquina stagionale. Altro fine settimana di magie sui campi di calcio dei dilettanti, in cui la copertina spetta chiaramente al toscano Manuel Pera, 32 anni, centravanti del Matelica. Con due doppiette segnate nel giro di pochi giorni, tra il recupero contro la Fermana e la vittoria per 4-0 sul Campobasso, il bomber nato a Lammari e arrivato dal Rimini sale a quota 13 reti segnate in 13 partite diventando così il miglior capocannoniere di tutti i nove gironi di Serie D. Domenica ha realizzato la sua quarta doppietta stagionale: l’aveva già fatto anche alla seconda, alla settima e alla decima giornata.

In pratica ha raggiunto la perfetta media di una rete segnata a partita, stesso ruolino di Matteo Piergallini del sempre più formidabile Fabriano Cerreto che guida con cinque punti di vantaggio la classifica del campionato di Eccellenza. L’attaccante anconetano di 26 anni finora ha segnato 12 gol in 12 partite disputate, considerato che c’è ancora da recuperare la gara contro il Tolentino, e anche lui ha siglato ben quattro doppiette, come Sbarbati del Montegiorgio.

Per trovare altri satanassi del gol bisogna scendere in Seconda Categoria, dove soltanto altri tre attaccanti finora hanno segnare in media almeno un gol a partita. In vetta c’è Massimo Palma del Petritoli, secondo nel girone G, con 16 gol realizzati in 11 partite: la media è di 1,45, significa quasi una rete e mezzo a partita. Oltre ad aver segnato anche lui ben quattro doppiette, l’attaccante ascolano di 24 anni è l’unico fromboliere di tutti i dilettanti ad aver firmato anche due triplette: una all’ottava e l’altra alla nona giornata

Al secondo posto sale Adnan Ben Ahmed Rais, attaccante di 34 anni del Telusiano nato in Tunisia ma ormai di cittadinanza italiana: sua la prima cinquina in assoluto dei dilettanti realizzata sabato scorso nel 7-1 sull’Europa Calcio. Ora vanta ben 14 reti in 11 partite per un’allettante media di 1,27.
Sul podio c’è anche Alessandro Smerilli, 36 anni, ex genio della Fermana e da tre stagioni con il Piane di Montegiorgio, attuale capolista del girone G: è a quota 12 dopo 11 partite, con una tripletta compresa, e anche lui ha tanta voglia di darci dentro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA