Papà di Simoncelli: «Marco sarebbe stato l'erede di Valentino Rossi»

Domenica 10 Ottobre 2021
Papà di Simoncelli: «Marco sarebbe stato l'erede di Valentino Rossi»

Fra pochi giorni, saranno dieci anni che Marco Simoncelli non c'è più. Era il 23 ottobre del 2011 quando, per l'ultima volta, il pilota della Honda, già campione iridato nella categoria 250 della Moto Gp, ha indossato per l'ultima volta il casco ed è salito in sella alla sua moto per correre il Gp della Malesia. Di cosa sarebbe potuto essere il Sic ha parlato il padre, Paolo, al Festival dello Sport di Trento: «Marco è mancato nel momento migliore - ha iniziato -. Era entusiasta della crescita della cilindrata nella MotoGp, la moto se la sentiva benissimo. Avremmo visto dei duelli con Marquez in cui ci saremmo divertiti. Sarebbe stato il degno erede di Valentino Rossi.

«I dieci anni di Marco fanno male e tanto. È tanto quello che ha lasciato questo ragazzo, una traccia viva, un segno indelebile per chi ama il motociclismo. La gente lo cerca ancora oggi nei ricordi. Quanto a noi, io, i familiari, abbiamo cercato di sopravvivere e siamo andati avanti. Oggi parliamo volentieri di lui. Rifaremmo tutto, pur sapendo com’è finita. Marco è stato e rimarrà speciale», ha concluso Simoncelli senior.

 

LEGGI ANCHE

Valentino, festa con 35mila spettatori per l'ultima Misano. Capienza allargata per il nuovo Gp Nolan del Made in Italy e dell’Emilia Romagna

Ultimo aggiornamento: 17:45
© RIPRODUZIONE RISERVATA