La Lube fa valere le lagge del più forte e si impone (3-1) sull'Allianz Milano

Un altro esame per la Lube sul parquet di Monza contro l'Allianz Milano
Un altro esame per la Lube sul parquet di Monza contro l'Allianz Milano
2 Minuti di Lettura
Lunedì 5 Dicembre 2022, 17:12 - Ultimo aggiornamento: 21:30

MONZA - Un'altra partita, un altro esame, un altro match dalla posta in  palio pesante. Dopo la rimonta al tie break sul campo di Piacenza in  campionato e la vittoria chiave a Roeselare nella Pool C di Champions League, la Lube Civitanova affronta alle 19,30 nel posticipo del 10° turno l’Allianz Milano, in programma sul neutro di Monza.

Si tratta della sfida numero 18 tra cucinieri e ambrosiani. La tradizione contro i meneghini è favorevole ai biancorossi con 14 match vinti su 17 giocati, 45 set conquistati e 15 ceduti. In terra lombarda le affermazioni della Lube sono state 7 su 8. L’unica vittoria in casa dei milanesi risale al 3-0 del 9 dicembre 2018.

ALLIANZ MILANO  - LUBE CIVITANOVA  1-3  (21-25, 25-22, 22-25, 21-25)

Parte con il piede giusto la formazione di Blengini che nonostante qualche alto e basso rimane sempre in vantaggio nel primo set e quando nella fase cruciale conquista un buon vantaggio poi riesce a difenderlo chiudendo la frazione di apertura sul 25-21.

Se la Lube del primo set era piaciuta, situazione tutt'altro che confortante invece quella che si specchia nel secondo parziale con l'Allianz che stenta in avvio ma che grazie a qualche errore gratuito di Civitanova ritrova coraggio e riesce anche a firmare l'allungo che poi gestisce nel finale per il 25-22 che riporta il match in parità.

Grande equilibrio anche nel terzo set con le due squadre che alternano cose buone ad altre scelte meno felici con Civitanova che poi riesce a procurarsi un piccolo vantaggio che riesce a a difendere nonostate i lombardi le provino tutte incappando però in banali errori nelle giocate chiave. La Lube stringe i denti, vince il set e si porta sul 2-1.

E' il set che può regalare l'exploit alla Lube e i ragazzi di Blengini partono con il piede giusto facendo subito capire agli avversari di non voler arrivare al tie-beak: partenza buona poi l'allungo per il 14-8 che appare come una garanzia e così è perchè Milano reagisce ma senza riuscire nella clamorosa rimonta: 3-1 per la Lube, tre punti pesanti per la classifica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA