Oceanman, un pesarese vince la tappa di Cattolica. La prima donna a tagliare il traguardo viene da Trento

Sara Petrolli e Alessandro Gadani
Sara Petrolli e Alessandro Gadani
2 Minuti di Lettura
Sabato 28 Maggio 2022, 16:24

CATTOLICA - Oceanman, 517 atleti da 21 nazioni stanno in queste ore nuotando nelle acque dell'Adriatico per la tappa italiana di Oceanman, il campionato di nuoto su lunga distanza più famoso al mondo.


Nella gara da 10 km ha trionfato il pesarese Alessandro Gadani che in 2:03:09 ha battuto per meno di un minuto Artur Arent distaccando il connazionale Bruno Orizio, terzo assoluto e primo della sua categoria. Prima donna a tagliare il traguardo Sara Petrolli, diciottenne di Trento, che ha completato i 10000 metri di nuoto in 2:18:44, davanti alla senigalliese Sara Durazzi, prima della sua categoria.

La Half Oceanman da 5 km è stata vinta dal livornese Nicola Nisato in1:04:29 davanti al riminese Alessio Spelonchi per soli quaranta secondi e al pesarese Luca Di Iacovo. Prima classificata fra le donne Maria Vittoria Suisola con 1:09:59 seguita da Alice Gastaldi, giovanissima atleta di Lecco appena tredicenne, e dalla polacca Hanna Bakuniak. Primo nella categoria Inspiration Giuseppe Spatola, atleta paralimpico che ha tagliato il traguardo in 1:29:06.

La gara sprint è stata vinta da Ihab Chibani, atleta libanese che ha battuto di soli 5 secondi il secondo classificato Filippo Brighenti. Terzo posto per Bruno Orazio.

Emozione per la gara kids da 500 metri: 25 i piccoli atleti al via, tutte promesse italiane del nuoto in acque libere. Vincono Aurora Cecchini e Alberto Dellasantina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA