Niente più posti in D con la Coppa Italia dilettanti: il Fossombrone resterà in Eccellenza

Venerdì 19 Giugno 2020
William Cecchini, capitano del Fossombrone

FOSSOMBRONE - Niente più speranze di volare in Serie D per il Fossombrone. Il Consiglio Direttivo della Lega Nazionale Dilettanti, con il comunicato 324, ha stabilito che il posto riservato alla società vincitrice della Coppa Italia dilettanti di Eccellenza, poi interrotta a causa della pandemia legata al Coronavirus, sarà assegnato con un eventuale ripescaggio ma solo in caso di posti disponibili. Di fatto con le promozioni delle migliori sette seconde classificate, stabilite con la media punti, scenderanno a 165 le aventi diritto ma i ripescaggi scatteranno solo se si scenderà sotto la soglia di 162 in seguito a mancate iscrizioni. Il Fossombrone, che aveva battuto il Tiferno nell’andata degli ottavi, resterà in Eccellenza, dato che ai ripescaggi sarà data la priorità alle retrocesse dalla D, tra cui la Sangiustese ma non la Jesina ultima in classifica, e alle seconde classificate dei campionati di Eccellenza, tra cui l’Anconitana.


© RIPRODUZIONE RISERVATA