Nicky Hayden, un anno l'automobilista
che lo investì uccidendolo: pena sospesa

Mercoledì 10 Ottobre 2018

È stato condannato a un anno di reclusione l'automobilista che investì il pilota Nicky Hayden uccidendolo.  Per la morte del pilota statunitense investito il 17 maggio del 2017 nel riminese, l'automobilista è stato condannato con rito abbreviato ad un anno di reclusione, pena sospesa, oltre al pagamento delle spese processuali e al ritiro della patente. La sentenza del gup Vinicio Cantarini è stata letta questa mattina in aula a Rimini.

LEGGI ANCHE Nicky Hayden morto in bici, la famiglia chiede 6 milioni all'automobilista che lo travolse

Il pubblico ministero Paolo Gengarelli aveva chiesto una pena di un anno e due mesi, mentre la difesa del giovane automobilista, un 31enne di Morciano, i legali Pierluigi Autunno e Francesco Pisciotti, puntavano all'assoluzione piena. Le motivazioni della sentenza arriveranno tra 90 giorni. Per quanto riguarda il risarcimento della famiglia Hayden, sei milioni di euro richiesti, tutto è rimandato alla causa civile. Hayden, morì, a 36 anni, 5 giorni dopo l'incidente, all'Ospedale Bufalini di Cesena, dopo che era stato investito da una Peugeot 206, mentre si allenava in bicicletta a Morciano (Rimini).

 

Ultimo aggiornamento: 14:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA