Morto Michele Pasinato, eroe della "generazione dei fenomeni" degli anni '90. Volley in lutto

Giovedì 8 Aprile 2021 di Daniele Petroselli
(Foto Fipav)

Era stato il simbolo dell'Italvolley degli anni '90. A soli 52 anni è morto Michele Pasinato, stroncato da un male incurabile. In maglia azzurra ha collezionato 252 presenze, dove è stato protagonista della famosa "generazione dei fenomeni".

 

Tra le tante vittorie a cui ha preso parte quella del Campionato del Mondo (1998 a Tokyo) e dei due Campionati Europei del 1993 a Turku e del 1995 ad Atene (oltre a un argento e un bronzo a Berlino nel '91 e ad Eindhoven nel '97). Per non parlare poi dei trionfi in World League, ben 6, oltre a un bronzo e un argento.

 

In Italia poi è tuttora il recordman di punti nella regular season della serie A con più di 7000 punti in 280 partite. Ha lasciato il segno a Padova, dove è cresciuto e dove attualmente lavorava come tecnico nel settore giovanile, oltre che a Roma e Montichiari.

 

Un uomo e un atleta impeccabile, come raccontano i suoi compagni in campo. Una passione, quella per la pallavolo, passata anche ai figli Edoardo e Giorgio, che hanno voluto seguire le orme del padre. E di un campione che ora tutto lo sport azzurro piange.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA