Mercoledì di gol con quattro recuperi: Castelfidardo e Recanatese di scena in Molise

Mercoledì 27 Gennaio 2021
Un contrasto durante Recanatese-Castelfidardo finita 1-1

ANCONA Mercoledì di gol con quattro recuperi e due marchigiane in campo. C’è Stefano Senigagliesi sulla strada della Recanatese che alle 14.30 sarà di scena in Molise per disputare il primo di ben cinque recuperi ancora da giocare. Il tecnico osimano guida infatti l’Olympia Agnonese, squadra storicamente ostica per i leopardiani ma attualmente penultima in classifica con soli 3 punti in otto partite, lo stesso numero di quelle giocate dalla Recanatese. Occorre però vincere dopo il pareggio con il Castelfidardo e la rocambolesca sconfitta a Castelnuovo al Vomano per tornare a correre in classifica puntando alle primissime posizioni. Brunetti ha recuperato, ma saranno assenti De Chirico, che è stato squalificato dopo l’espulsione direttamente dalla panchina, e Sbaffo, che è infortunato. Il tecnico Federico Giampaolo dovrebbe puntare su Liguori e Senigagliesi, mentre al fianco di Pera ci sarà Liguori.


Ancora una partita anche per il Castelfidardo, di scena sempre alle 14.30 e sempre in Molise per affrontare il Vastogirardi nel recupero della decima giornata di campionato. Di Dio e compagni arrivano a questo appuntamento forti dei sette risultati utili consecutivi con 3 vittorie e 4 pareggi. Si candida a una conferma nel tridente offensivo il centravanti Njambè, mentre non sarà del match Capponi, non convocato e fermo ai box da qualche giorno a titolo precauzionale.

SERIE D girone F recuperi 6ª 7ª 10ª e 11ª giornata (ore 14.30)
Cynthialbalonga-Campobasso 6ªg
Agnonese-Recanatese 7ªg
Vastogirardi-Castelfidardo 10ªg
Notaresco-Vastese 11ªg

CLASSIFICA
Castelnuovo 25
Rieti 24
Campobasso*** 21
Notaresco*** 20
Cynthialbalonga* 20
Vastogirardi** 16
Pineto** 16
Recanatese***** 15
Fiuggi* 15
Castelfidardo** 15
Montegiorgio**** 14
Vastese* (-1) 13
Aprilia* 13
Tolentino*** 11
Matese** 10
Giulianova** 6
Agnonese***** 3
P.S.Elpidio*** 2
* ogni asterisco una partita in meno


© RIPRODUZIONE RISERVATA