La Megabox prepara l’esame con la leader Conegliano

La Megabox prepara l esame con la leader Conegliano
La Megabox prepara l’esame con la leader Conegliano
di Camilla Cataldo
3 Minuti di Lettura
Venerdì 20 Gennaio 2023, 03:15 - Ultimo aggiornamento: 12:49

VALLEFOGLIA Domani al Palaverde di Villorba, alle ore 20, la Megabox Ondulati Del Savio rende visita alla prima della classe, la Prosecco Doc Imoco Conegliano, con due ex eccellenti: Eleonora Furlan, centrale, a Vallefoglia dall’inizio del mese, e Alessio Simone, che della squadra veneta è stato per tre anni viceallenatore, vincendo gli scudetti del 2018 e 2019, 1 Mondiale per Club, 2 Supercoppe, 1 Coppa Italia. Di fronte c’è la formazione che ha dominato le ultime stagioni. «È una squadra composta da giocatrici molto forti, con tantissima esperienza, che hanno vinto tutto – racconta Furlan -. Il loro sistema di gioco è di altissimo livello, consolidato nel tempo, nonostante i nuovi innesti funziona molto bene. Senza dimenticare che la palla viaggia molto veloce. Quindi tutto risulta più difficile. Io ho trascorso quattro mesi stupendi a Conegliano e non posso che parlarne bene, della squadra e delle persone». 


Le avversarie

Della crescita della Megabox è consapevole anche il coach delle venete Daniele Santarelli: «Ci vorrà una partita tosta per fare risultato, dobbiamo giocare con continuità, senza pause perché altrimenti sarebbe rischioso. La nostra condizione è in crescita dopo la pausa. Sfruttiamo questo periodo con quattro gare in casa al Palaverde per prepararci al nostro prossimo obiettivo, la Coppa Italia» ha detto il tecnico campione del mondo con la Nazionale serba, che domani ritrova Aleksic dall’altra parte della rete. La settimana delle biancoverdi è filata via tranquilla e, per domani, Mafrici potrà recuperare a pieno servizio anche Tatiana Kosheleva. «Fare comunque una buona prestazione ci consente di acquisire ulteriore fiducia per affrontare partite che saranno più importanti per raggiungere i playoff», riprende e termina Furlan. La seconda giornata di ritorno ha detto che c’è un gruppo di cinque squadre che lottano per lo scudetto, tre che puntano a salvarsi e tutte le altre che spingono per entrare nella griglia dei playoff e, tra queste, c’è a pieno titolo la Megabox, nona in classifica con 17 punti. «Siamo sicuramente in crescita e dobbiamo continuare così, c’è voglia di fare bene quindi penso che ci siano i presupposti per fare un girone di ritorno» dice Valeria Papa. Un lungo applauso ha salutato le Tigri alla fine del match perso con Scandicci. Valeria è il sostituto naturale di Kosheleva e ogni volta che è stata chiamata in campo si è fatta trovare pronta. Come per il team, anche la sua è una stagione in crescita: l’avventura a Vallefoglia era cominciata con una spalla fuori posto: «Per fortuna niente di grave, ma mi impediva di lavorare come volevo. Il nostro staff fisioterapico è davvero ottimo e con lavoro e pazienza ho recuperato al 100%». La Megabox sta cambiando pelle con Drews, Furlan e Lazaro e domani anticipa la terza di ritorno. «Noi siamo in crescita – chiude la ex Roma -. Quelle contro le grandi come Conegliano sono gare da giocare a viso aperto. La sfida con Scandicci ci ha dato la consapevolezza che, con un pizzico di determinazione in più, possiamo essere competitive anche con i top teams». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA