Andrea Iannone squalificato 18 mesi: doping, ma per contaminazione

Mercoledì 1 Aprile 2020

Andrea Iannone è stato condannato dalla disciplinare della Federmoto internazionale per 18 mesi, dal 17 dicembre 2019 al 16 giugno 2021, per essere stato trovato positivo al controllo anti doping al Gp di Malesia del 3 novembre. Ma il paradosso è che i giudici nella sentenza hanno spiegato che il pilota abruzzese dell’Aprilia è stato vittima di una contaminazione alimentare (carne mangiata in un ristorante) che ha fatto rilevare delle tracce di drostanolone nel sangue. 

LEGGI ANCHE:

Controlli Coronavirus: chiusa per la seconda volta in pochi giorni la Statale 76 Val d'Esino

Ultimo aggiornamento: 12:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA