La Lube passeggia all'esordio del Mondiale in Brasile, bastano tre set per battere l'Al Rayyan (​25-16/25-18/25-13)

Martedì 3 Dicembre 2019
​Lube in Brasile, alle 22 la prima sfida con l'Al Rayyan
CIVITANOVA - Esordio senza problemi per la Lube in Brasile al Mondiale per club. Civitanova si dimostra subito schiacciante contro i qatarioti dell’Al Rayyan: primo set a favore della Lube con un perentorio 25-16, un primo set senza storia con Civitanova che si è portata prima sul 7-3 con un grande ace di Leal e poi sul 10-5 con una schiacciata di Juantorena che ha subito messo le cose in chiaro. Cresce la Lube con l’Al Rayyan che chiama il time out sul 14-8, accorciando momentaneamente sul 14-10, ma Civitanova ha subito ripreso in mano il filo della partita, portandosi sul 20-15 con un grande Bieniek.
Anche nel secondo set la Lube Civitanova ha fatto valere la sua legge. In questo segmento di match si mette sempre più in luce il lussemburghese Kamil Rychlicki, specie in battuta. Ottimo pure il contributo fornito da Kovar. Diventa così facile blindare il punteggio sul 2-0 con il secondo parziale terminato 25-18 per i marchigiani, capaci di chiudere il set con una grande giocata di Juantorena, un altro dei protagonisti della sfida d'esordio. Anche se in questo secondo set l’Al Rayyan si è mantenuto a ridosso, punto a punto, solo fino al 15-14. Civitanova è riuscita però ad allungare con un ace di Simon che ha portato il punteggio parziale sul 20-16, è seguito poi il break decisivo fino alla chiusura del set. Terzo set senza storia con la Lube che lo chiude sul punteggio di 25-13.

LEGGI ANCHE:
La Lube in Brasile cerca il Mondiale che le manca: tutte le partite in diretta Sky


LA PARTITA
primo set

Tutto facile per la Lube Civitanova che vince il primo set senza patemi d'animo. Leal chiude i conti in un primo set senza storia. Grande primo set di Bieniek. I campioni d'Italia chiuduno il primo set 25-16.

secondo set
La Lube domina e vince anche il secondo set, chiuso 25-18. Gli avversari qatarioti mostrano qualcosa di più del primo set ma Civitanova è tecnicamente di un'altra dimensione per essere solo impensierita dal sestetto del Qatar. 

terzo set
La Lube si aggiudica anche il terzo set (25-13). Non c'è storia, per la squadra marchigiana campione d'Italia è poco più di un allenamento anche l'ultimo set con l'Al Rayyan.  


  Ultimo aggiornamento: 23:30


© RIPRODUZIONE RISERVATA