L'Ancona ospita il Sudtirol
e deve vincere per sperare

L'Ancona al Del Conero
L'Ancona al Del Conero
2 Minuti di Lettura
Sabato 25 Marzo 2017, 20:21
ANCONA - L’Ancona non avrà alternative nel secondo appuntamento casalingo consecutivo, in programma domani (ore 16.30) contro il Sudtirol. Precipitata all’ultimo posto dopo aver racimolato un solo punto in 9 giornate nel 2017, solo il successo ridarebbe vigore alle speranze della squadra biancorossa, ora -3 dal Teramo e a -4 dal Lumezzane che nell’anticipo di oggi pomeriggio ha rimediato un sonante 2-7 nella tana del Pordenone. Senza gli infortunati Vitiello, Kostadinovic, Samb, Cristofari e Barilaro, De Patre riproporrà il 4-2-3-1 ma cambierà due pedine rispetto alla sfida col Pordenone. Tornerà titolare Daffara che spingerà a destra in difesa, mentre sulla linea dei trequartisti la novità sarà Forgacs (al posto di Voltan) che verrà proposto da esterno alto a destra, proprio come avvenne il 31 luglio nel 4-3 allo stesso Sudtirol in cui firmò anche un gol. In attacco Del Sante parte in vantaggio su Momentè e Paolucci.

Nel Sudtirol, obbligato a riscattare le tre sconfitte di fila per tenersi a distanza di sicurezza dai playout, non passerà inosservata la presenza di Giacomo Tulli, tra i principali artefici nel 2014/15 del sesto posto conquistato dall’Ancona di Cornacchini al ritorno in Lega Pro. L’attaccante ha superato i guai fisici che lo hanno costretto al forfait contro l’Albinoleffe e dovrebbe supportare il bomber Gliozzi (10 reti).

 

 

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA