Lascia anche Cossu, futuro sempre più nero per la Jesina

Sabato 30 Maggio 2020
Alessandro Cossu in tribuna insieme al presidente Chiariotti

JESI - Lascia anche Cossu, futuro sempre più nero per la Jesina che rischia di rinunciare all'Eccellenza e perfino di scomparire dopo la retrocessione dalla Serie D. «Avevo sempre detto che al 30 maggio avrei tirato le somme e così è stato. Da oggi non ha più senso che io stia all’interno della società» ha detto il vice presidente Alessandro Cossu che ufficializza il suo addio dopo che a gennaio era rientrato in società e negli ultimi mesi si era dato da fare per trovare un acquirente. «Ieri ci siamo incontrati con la società ed è venuto fuori che la programmazione per la prossima stagione non si può fare per delle gravi difficoltà economiche - rileva Cossu - Il proprietario Mosconi vuole cedere le quote e oggi c’è anche pensiero di non iscrivere la squadra al prossimo campionato. E’ molto complicato che ci sia qualcuno disposto ad aiutare questa società. Da oggi sono libero e tornerei in ballo solo se ci fosse una trattativa con qualcuno».


© RIPRODUZIONE RISERVATA