Inter-Atalanta alle 20.45, le probabili formazioni: torna Vidal dall'inizio, la Dea sceglie la coppia Muriel-Zapata

Lunedì 8 Marzo 2021 di Massimo Sarti
Inter-Atalanta alle 20.45, le probabili formazioni: torna Vidal dall'inizio, la Dea sceglie la coppia Muriel-Zapata

I sogni scudetto dell'Inter e la corsa Champions dell'Atalanta. Questa sera a San Siro saranno in palio punti pesantissimi, nel posticipo che chiuderà una spumeggiante ventiseiesima giornata di campionato. Si sfideranno i due migliori attacchi del campionato: 62 reti per la squadra di Antonio Conte, 60 per quella di Gian Piero Gasperini. Due tecnici, due ex: a panchine invertite, non ebbero grande fortuna.

 

LA PROBABILE FORMAZIONE DELL'INTER

Conte fu ingaggiato all'Atalanta nel settembre 2009 al posto dell'esonerato Angelo Gregucci, ma si dimise già nel gennaio 2010. Adesso guida l'Inter e con l'Inter guida la classifica, alla ricerca della settima vittoria consecutiva in campionato e di un nuovo +6 sul Milan. «Se sarà la partita più difficile, non lo so. Sicuramente è tra le più difficili. l'Atalanta crea grandi difficoltà: hanno consapevolezza, autostima e giocatori forti non solo nell'undici iniziale». Così l'ex ct azzurro. Rispetto all'undici che ha battuto giovedì il Parma dovrebbero essere due le novità di formazione. La più significativa a centrocampo, con il ritorno tra i titolari di Arturo Vidal al posto di Christian Eriksen. Il cileno sembra più adatto ad affrontare l'urto fisico del reparto mediano atalantino. Davanti si rivedrà Lautaro Martinez al fianco del devastante Romelu Lukaku di questo periodo. Il belga però è ancora all'asciutto di reti contro l'Atalanta. Un tabù da sfatare.

 

LA PROBABILE FORMAZIONE DELL'ATALANTA

Lo stesso vale per Duvan Zapata, che da quando veste la casacca dell'Atalanta ancora non ha fatto gol all'Inter. Gasperini andrà con la coppia tutta colombiana Zapata-Muriel, con Ilicic, Miranchuk (dato in ascesa di condizione dal tecnico della Dea) e Malinovskyi pronti a subentrare dalla panchina. Le alternative, lì davanti, non mancano. A proposito di tabù. Dopo l'esonero all'Inter, dopo poche partite della stagione 2011-12, al Gasp ancora non è riuscito di battere l'Inter a San Siro: «Per la legge dei grandi numeri, prima o poi sarà la volta buona», ha dichiarato alla vigilia. «L'Inter è la principale candidata a vincere il campionato». All'Atalanta servono punti per la prossima Champions, in attesa di giocarsi la permanenza in questa edizione di Champions a Valdebebas contro il Real Madrid nel ritorno degli ottavi. A Milano sarà Pessina ad agire alle spalle delle punte, ancora con Maehle a destra (Hateboer resta indisponibile). In porta sarà confermato Sportiello.

 

Inter (3-5-2): Handanovic, Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi, Barella, Brozovic, Vidal, Perisic; Lukaku, Lautaro Martinez. All.: Conte.

Atalanta (3-4-1-2): Sportiello; Toloi; Romero, Djimsiti; Maehle, De Roon, Freuler, Gosens; Pessina; Muriel, Duvan Zapata. All.: Gasperini.

Ultimo aggiornamento: 11:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA