Il Genoa scappa, l'Udinese lo riprende. Pandev e De Paul confezionano l'1-1

Sabato 13 Marzo 2021 di Marco Callai
Il Genoa scappa, l'Udinese lo riprende. Pandev e De Paul confezionano l'1-1

Pandev apre, De Paul chiude: tutto in mezz’ora, il pari tra Genoa e Udinese accontenta entrambe le squadre in ottica salvezza. Risultato tutto sommato giusto per quanto visto nell’arco dell’intera partita. Nel finale i rossoblù sprecano due grosse chance per portare a casa l’intera posta in palio.  

LA PARTITA Destro è squalificato, Ballardini sceglie l’usato sicuro: Pandev, non Scamacca, è il partner di Shomurodov e in difesa c’è il rientro di Biraschi. Gotti punta sulla coppia Pereyra-Llorente.

Il Genoa trova il vantaggio al primo assalto. Strootman, dalla parte sinistra dell’area, favorisce l’inserimento centrale per Pandev a pochi passi da Musso. L’esperto attaccante macedone non sbaglia. L’esordiente arbitro Camplone annulla ma poi, richiamato al VAR, torna sui suoi passi e cambia decisione. Gol valido. Pronta reazione dell’Udinese: pochi minuti dopo, Pereyra deposita il pallone in rete su suggerimento di Llorente pescato in offside. Partita giocata a viso aperto da entrambe le squadre, con le occasioni fallite da Pereira, Pandev, Stryger Larsen e Shomurodov. Poco prima della mezz’ora, Camplone sanziona con il penalty un fallo di Criscito (ammonito) su Pereyra. De Paul trasforma centralmente. L’1-1 non sazia nessuno. Al 37’ Musso deve allungarsi sul diagonale di Zappacosta, un minuto di testa il tuffo di Perin sul preciso colpo di testa di Llorente.

Nel secondo tempo il Genoa prende in mano la situazione nei primi 20 minuti senza però riuscire a scalfire la difesa avversaria. Zajc ci prova da lontano ma è impreciso. Pure Zappacosta difetta molto con la mira. Dall’altra parte, su calcio da fermo, l’ex De Maio spreca di testa da posizione ravvicinata. L’Udinese, quando si affaccia dalle parti di Perin, crea più di un grattacapo. Pereyra va in slalom ma poi calcia addosso al portiere del Genoa, Stryger Larsen è potente da lontano ma troppo centrale.

La partita si trascina stancamente. L’Udinese si rintana, il Genoa prova ad approfittarne con un effervescente finale. In pieno recupero prima Zajc va in slalom ma poi, davanti a Musso, calcia sull’esterno della rete. Infine l’occasione più ghiotta con la soluzione di potenza ricercata da Behrami. Palo pieno. Finisce così 1-1, un punto che forse sta stretto ai padroni di casa per la supremazia espressa a inizio e fine secondo tempo senza però riuscire a finalizzare le varie occasioni create.

 


© RIPRODUZIONE RISERVATA