Il Benevento ipoteca la A, l'Empoli crolla a Frosinone. Crotone ripreso dal Cittadella

Sabato 30 Novembre 2019
In serie B, è il pomeriggio del Frosinone, travolge l’Empoli. Il Benevento è davvero scatenato, arriva a +9 sulla terza, mentre la Cremonese non decolla. 

Venezia-Benevento 0-2: 29’ Coda, 20’ st Caldirola.

Pippo Inzaghi può ottenere nel Sannio quella serie A che accarezzò a Venezia, venendo notato dal Bologna. La prima occasione è per Bocalon, fuori, poi gli stregoni con Maggio. La rete è proprio propiziata dal 37enne ex azzurro, il suo tiro è smorzato da Ceccaroni, il rimpallo favorisce Coda. La traversa su punizione di Letizia è splendida, Hetemaj non trasforma il tapin. Il bis è di lì a poco, con la deviazione aerea di Antei e quella di Lezzerini, finchè Casale spazza. 

Ci stava il pari, anche nella ripresa, con la spaccata di Capello, sempre insidioso. Coda e Lezzerini cercano il raddoppio, lo trova Caldirola in spizzata, sulla punizione di Kragl. La squadra di Dionisi non ha più la forza di reagire, sbaglia Casale, Coda non ne approfitta. Montipò nel finale nega il gol a Di Mariano.

Frosinone-Empoli 4-0: 2’ Beghetto, 33’ Dionisi, 3’ st Novakovich, 32’ Zampano.

Paganini propizia il raddoppio, Rohden crossa per il terzo. Dispiace per Roberto Muzzi, al debutto da capo allenatore dopo stagioni da vice e nelle giovanili. Con il Venezia non aveva saputo difendere il vantaggio, allo Stirpe la ex favorita per la promozione in serie A crolla. Due anni fa il presidente Corsi si era affidato al bel gioco di Andreazzoli, adesso l’esordiente Muzzi è un grande rischio. Eccellente il bottino interno dei ciociari.

Crotone-Cittadella 1-1: st 2’ Marrone (Cr), 42’ Luppi.

Questa sfida è proprio da pareggio, con l’occasione per Messias prima dell’intervallo (il portiere veneto Paleari è sempre reattivo) e il sinistro pennellato di Rosafio per Diaw, che manda fuori. Alla ripresa l’angolo di Barberis trova Marrone, alla migliore stagione della carriera, dopo anni da sopravvalutato, anche in A, nel Carpi. Espulso Molina, fra i pitagorici, nel finale. Poi arriva il pari, meritato, assist di Panico per il religiosissimo Luppi che in serie B sta vivendo forse la migliore stagione, dopo essere stato supercapocannoniere in D, nella Correggese, anni fa.

Cremonese-Livorno 0-0

Marco Baroni non fa meglio di Rastelli, anzi. Contro i toscani costruisce davvero poco, Breda trova solidità difensiva e merita di restare: ora peraltro ha Antonio Filippini come tutor, scelta singolare. Solo allo scadere Plizzari deve superarsi sulla girata volante di Daniel Ciofani.


  Ultimo aggiornamento: 17:31


© RIPRODUZIONE RISERVATA