Higuain al Chelsea, milanisti scatenati: migliaia
di tweet con lo snack Nutella. Ecco perché

Higuain al Chelsea, milanisti scatenati: migliaia di tweet con lo snack Nutella. Ecco perché
Higuain al Chelsea, milanisti scatenati: migliaia di tweet con lo snack Nutella. Ecco perché
di Domenico Zurlo
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 23 Gennaio 2019, 22:21 - Ultimo aggiornamento: 22:35

Alla fine la telenovela è finita, per la gioia di tutti: Gonzalo Higuain è un nuovo giocatore del Chelsea. Addio dunque al Milan, che lo aveva preso in prestito dalla Juve lo scorso agosto puntandoci come centravanti titolare per puntare alla qualificazione in Champions League, ma per i rossoneri (che si consolano con l'acquisto del 'pistolero' Piatek) è andata male: il Pipita non ha mai fornito in questi mesi il rendimento che ci si aspettava da lui, soprattutto dopo il rigore sbagliato (e l'espulsione) di metà novembre a San Siro nella sconfitta contro la Juventus.



Oggi i Blues hanno ufficializzato l'ingaggio di Higuain, anche con due tweet (una foto e un video) sul profilo Twitter ufficiale del club londinese. E aprendo il tweet, si può facilmente notare la reazione dei milanisti all'addio del Pipita: i tifosi rossoneri non hanno infatti preso bene il comportamento di Gonzalo nelle ultime settimane e la sua "fuga" dal suo ex allenatore Sarri. Lo dimostra la lunga, lunghissima sequenza di tweet tutti uguali: una foto di uno snack della Nutella, il B-Ready. Ma perché queste foto tutte uguali? Ve lo spieghiamo noi.



Durante il viaggio per Gedda infatti, Higuain fu 'pizzicato', in una foto postata su Instagram dal compagno Samuel Castillejo, con qualcosa che gli usciva dalla tasca: un Nutella B-Ready appunto. Particolare quasi impercettibile, ma che - abbinato alle solite battutine sul peso e la forma fisica di Higuain - scatenò i commenti contro il Pipita: da qui quella che normalmente si definisce shitstorm, nella pratica un "attacco organizzato", sotto il tweet del Chelsea. I commenti con hashtag #HiguainisBReady (GUARDA TUTTI I TWEET) che sta salendo tra i trending topics, sono già oltre 5mila.

© RIPRODUZIONE RISERVATA